Forum Informatica Unict

Area Studenti => Agorà => Topic started by: ilmaestro on 28-05-2012, 23:55:04



Title: Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: ilmaestro on 28-05-2012, 23:55:04
Invito tutti voi a leggere ... il tutto si può riassumere con un: VERGOGNA

Agevolazioni sulle tasse per i figli dei docenti (e non solo)...questa è UNICT (http://www.liveunict.com/a-portata-di-studente/altri-mondi-universitari/speciale-tasse/item/2248-agevolazioni-sulle-tasse-per-i-figli-dei-docentiquesta-%C3%A8-unict.html)

Per i più pigri riporto qui il testo dell'articolo:
Quote
Alcune categorie di studenti hanno diritto all'esonero parziale delle tasse, alcune categorie di studenti hanno diritto all'esonero totale delle tasse, chi si trova nelle condizioni di avere poche materie dalla laurea aveva diritto all'iscrizione cautelativa (http://www.liveunict.com/a-portata-di-studente/altri-mondi-universitari/altri-mondi-universitari/item/2241-la-verit%C3%A0-sullabolizione-delle-iscrizioni-cautelative.html), i portatori di handicap hanno diritto a delle agevolazioni, alcuni studenti meritevoli hanno diritto a degli sconti sulle tasse, tutti i figli del personale d'ateneo hanno i diritto di agevolazioni per il pagamento delle tasse universitarie, i rappresentanti degli studenti eletti negli Organi di governo d'Ateneo hanno il diritto di agevolazioni sulle tasse universitarie.

Leggere con attenzione, scova l'intruso, sarebbe meglio dire, scopri cosa è giusto e cosa è sbagliato, sicuramente i grassetti vi saranno stati d'aiuto, noi abbiamo dovuto rileggere più volte per metabolizzare quello che troverete scritto nella nota a seguire risalente alla Delibera n.207 del 2010-2011 (http://www.liveunict.com/a-portata-di-studente/attualita/politica/item/download/346.html).

Il rettore, su richiesta di una rappresentanza del personale , invita la Commissione paritetica per la didattica a valutare, nel rispetto delle norme vigenti, la possibilità di prevedere per il personale d'Ateneo e per i propri figli delle agevolazioni in ordine di pagamento delle tasse universitarie.

I rappresentanti degli studenti chiedono di poter estendere dette eventuali agevolazioni anche agli studenti eletti negli Organi di governo dell'Ateneo.


Succede all'Università degli Studi di Catania, con una delibera del 2010-11 il Magnifico Rettore Antonino Recca invita la Commissione paritetica per la didattica alla valutazione al vaglio della possibilità di inserire agevolazioni per il personale d'Ateneo e i figli di quest'ultimi, affiché possano essere operate delle riduzioni in ordine di pagamento delle tasse universitarie.

E noi ci chiediamo : perché? Perché i figli dei docenti dovrebbero essere agevolati? Perché mentre molti studenti meritevoli rischiano di non poter proseguire la propria carriera a causa dei tagli al fondo per il diritto alla studio altri studenti, sicuramente in condizioni più agiate, debbano essere ulteriormente avvantaggiati? Perchè per molti studenti le tasse aumentano a fronte di servizi sempre più scadenti e per altri dovrebbero diminuire? Il rettore dovrebbe invitare la commissione paritetica a riflettere sugli articoli 3 e 34 della costituzione che citano in riferimento al diritto allo studio che “È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la  libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana”. A tal fine, come precisato nell’articolo 34, si stabilisce che “I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie e altre provvidenze, che devono essere attribuiti per concorso”.

I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi.....dov'è scritto "i figli dei docenti"?

UNICT 2012...siamo sempre più lontani dalla meritocrazia

Fonte: LiveUnict (http://www.liveunict.com/a-portata-di-studente/altri-mondi-universitari/speciale-tasse/item/2248-agevolazioni-sulle-tasse-per-i-figli-dei-docentiquesta-%C3%A8-unict.html)


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: ɹǝǝuıƃuǝsɹǝʌǝɹ on 29-05-2012, 00:29:08
Mi sembra del tutto ragionevole che chi lavora per un azienda abbia agevolazioni al suo interno.

Mai visto che i figli dei dipendenti delle linee di trasporto (ad esempio AST), non pagano per salire sul bus?
O stessa cosa per i figli dei dipendenti di Trenitalia?

O vorresti che anche loro pagassero? In modo che quei 4 soldi che i loro genitori percepiscono anche facendo salire persone a bordo, tornassero all'azienda come utili, come ultimo affronto nei confronti proprio dei genitori che ci lavorano? .penso


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: hukketto on 29-05-2012, 02:11:06
non credo che i figli dei professori delle scuole medie superiori abbiano agevolazioni, quanto meno, sull'acquisto dei libri, o che i figli dei netturbini paghino meno sulla spazzatura, o i figli dei dipendenti dell'Agenzia dell'Entrate paghino meno tasse..

indi per cui... fin quando questa è ancora un'università pubblica che svolge un servizio pubblico....

O vorresti che anche loro pagassero? In modo che quei 4 soldi che i loro genitori percepiscono anche facendo salire persone a bordo, tornassero all'azienda come utili, come ultimo affronto nei confronti proprio dei genitori che ci lavorano? .penso

si.. anche perchè...ancora...quest'università non è un Azienda.
Vergogna


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: Nessuno on 29-05-2012, 07:35:59
VERGOGNA!! :nono


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: vincenzo86 on 29-05-2012, 08:43:43
non credo che i figli dei professori delle scuole medie superiori abbiano agevolazioni, quanto meno, sull'acquisto dei libri, o che i figli dei netturbini paghino meno sulla spazzatura, o i figli dei dipendenti dell'Agenzia dell'Entrate paghino meno tasse..

indi per cui... fin quando questa è ancora un'università pubblica che svolge un servizio pubblico....

O vorresti che anche loro pagassero? In modo che quei 4 soldi che i loro genitori percepiscono anche facendo salire persone a bordo, tornassero all'azienda come utili, come ultimo affronto nei confronti proprio dei genitori che ci lavorano? .penso

si.. anche perchè...ancora...quest'università non è un Azienda.
Vergogna
Sono d'accordo con hukketto alla grande, chiunque deve pagare senza agevolazioni in base alla classe di merito, senza riduzione...
Nessuna agevolazione per nessuno!!


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: ɹǝǝuıƃuǝsɹǝʌǝɹ on 29-05-2012, 11:01:31
Noi stiamo parlando di figli di docenti che insegnano nella stessa università dalla quale i loro genitori percepiscono uno stipendio. E siccome non è un servizio obbligatorio (diversamente dalla scuola), non c'è motivo che sia gratuito. I soldi delle tasse non vanno a Roma o al governo centrale o all'agenzia delle entrate, ma entrano e restano solo nel complesso dell'Ateneo catanese. Quindi il mio ragionamento fila.

Ora tu, hukketto, hai fatto esempi che invece non c'entrano niente: l'acquisto di libri non finanzia la scuola, ma solo gli editori, quindi se non ci fosse agevolazione (e dovresti documentarti, invece di dire "credo che...") in tal senso, non sarebbe così strano. Invece, che ne sai tu che nella parte di "tasse" che l'insegnante di scuola superiore dovrebbe versare riguardo alla scuola, non ci sia veramente stato uno sconto?

Il fatto che un servizio sia pubblico e sia erogato da un ente pubblico non inficia minimamente il mio ragionamento: AST è una società "pubblica" (regionale) e svolge un servizio pubblico, eppure i figli degli autisti non pagano per salire, com'è giusto che sia.


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: Daréios89 on 29-05-2012, 11:12:35
E perché anche i rappresentanti hanno un' agevolazione?


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: hukketto on 29-05-2012, 13:41:36
Noi stiamo parlando di figli di docenti che insegnano nella stessa università dalla quale i loro genitori percepiscono uno stipendio. E siccome non è un servizio obbligatorio (diversamente dalla scuola), non c'è motivo che sia gratuito. I soldi delle tasse non vanno a Roma o al governo centrale o all'agenzia delle entrate, ma entrano e restano solo nel complesso dell'Ateneo catanese. Quindi il mio ragionamento fila.

Ora tu, hukketto, hai fatto esempi che invece non c'entrano niente: l'acquisto di libri non finanzia la scuola, ma solo gli editori, quindi se non ci fosse agevolazione (e dovresti documentarti, invece di dire "credo che...") in tal senso, non sarebbe così strano. Invece, che ne sai tu che nella parte di "tasse" che l'insegnante di scuola superiore dovrebbe versare riguardo alla scuola, non ci sia veramente stato uno sconto?

Il fatto che un servizio sia pubblico e sia erogato da un ente pubblico non inficia minimamente il mio ragionamento: AST è una società "pubblica" (regionale) e svolge un servizio pubblico, eppure i figli degli autisti non pagano per salire, com'è giusto che sia.
Non voglio buttarla in polemica personale e comunque non mi interessa molto distoglierti dalle tue convinzioni al riguardo, nonostante apprezzo che tu le condivida... solo tre punti per chiarire:

primo, i soldi delle tasse non restano interamente all'ateneo, ad esempio una quota parte va alle Regioni.. ma non entriamo nell'argomento che è già di suo fuori luogo (cosa c'entra dove vanno i soldi?? allora dovremo fare i conti pure su quanto viene dal fondo ordinario e su che base vengono erogati come ad esempio l'efficienza e la produzione scientifica?)
secondo, non volevo essere fiscale negli esempi, ma volevo giusto fare una differenza di massima fra Azienda e Istituzione.. cosa che ahimé sembra non mi sia riuscita bene..almeno con te. Spero che adesso con queste due parole la differenza sia più chiara.
E infine riguardo poi la gratuità dell'università, non mi pare che nessuno l'abbia richiesta (se non a questo punto i figli del personale di Ateneo...), si sono invece citati gli artt. della Costituzione che richiamano i diritti dei cittadini.

Tornando dunque al tema...
Per me resta comunque una vergogna dare un agevolazione solo per uno status di solo nepotismo, fra l'altro un individuo che faccia parte del personale di ateneo, a meno che non sia invalido, a quale categoria protetta potrebbe appartenere?

Una vergogna fra l'altro che a quanto pare nessun'altra università pubblica (ma immagino pure private..) sta mettendo in atto...(anche se forse non sono bene informato)

Se si volesse identificare una ratio alla base di questa disposizione, il "far restare le risorse familiari all'interno dell'Ateneo" mi sembra alquanto ingenua...oltre che fuori luogo e sicuramente poco affine ai principi costituzionali della Repubblica. Piuttosto, sembrerebbe un contentino per i docenti che hanno visto ridursi il proprio potere "dinastico" durante gli ultimi anni.


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: Nessuno on 29-05-2012, 20:26:26
...roba da matti !!! ( di aspetti negativi l'università pubblica ne ha da vendere..ma aggiungerci anche questo, mi chiedo se oggi convenga la pubblica o la privata )


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: shiny on 29-05-2012, 23:58:01
Secondo me le agevolazioni dovrebbero andare solo a chi lo merita mentre le capre dovrebbero pagare anche di più... peccato che questa sia solo la mia idea.


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: Gigi LM on 04-06-2012, 08:55:17
E perché anche i rappresentanti hanno un' agevolazione?

Perchè essendo alla mercè del Rettore, fanno tutto quello che vuole lui senza mai protestare, gli stanno chiedendo questa agevolazione.
Non gli tocca? Sono così fedeli a lui .... E' giusto così ...


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: Shin on 04-06-2012, 09:52:23
E perché anche i rappresentanti hanno un' agevolazione?

Perchè essendo alla mercè del Rettore, fanno tutto quello che vuole lui senza mai protestare, gli stanno chiedendo questa agevolazione.
Non gli tocca? Sono così fedeli a lui .... E' giusto così ...

Questo dovrebbe farci riflettere, tutti. Parlando di questa roba, che qualcuno chiama "politica universitaria", con colleghi mi accorgo che la maggior parte di loro semplicemente si rifiuta di interessarsene. E poi alle elezioni non va a votare o, nel caso peggiore, vota per qualche ingresso gratuito nelle discoteche. Questo dovrebbe farci riflettere quanto sia importante il periodo delle elezioni, che ufficialmente saranno a Luglio ma forse c'è la possibilità che siano a Ottobre (ancora non si è capito), momento in cui tutti gli studenti dovrebbero partecipare attivamente per evitare che vengano eletti i soliti <<fedeli a lui>>.

Dal mio punto di vista, quando vengono fatte schifezze del genere, la colpa è specialmente nostra che glielo permettiamo, col nostro menefreghismo.


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: Daréios89 on 04-06-2012, 13:19:38
Quote
E poi alle elezioni non va a votare

Una voce di corridoio mi aveva detto che per i fuori corso avrebbero dovuto togliere la possibilità di votare.


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: Gigi LM on 04-06-2012, 13:53:04
Una voce di corridoio mi aveva detto che per i fuori corso avrebbero dovuto togliere la possibilità di votare.

Ai fuori corso hanno tolto il diritto di candidarsi, non di votare.


Title: Re:Agevolazione sulle tasse ... VERGOGNA
Post by: shiny on 04-06-2012, 17:25:09
Siccome conosco (di vista) quelli di live unict e non mi suscitano tanta credibilita' ho deciso di cercare su google notizie relative alla suddetta delibera e ho trovato questo link (http://www.cataniatoday.it/cronaca/unict-tasse-figli-docenti-rappresentanti-ateneo.html)... cosa ne pensate?