Forum Informatica Unict

LAUREA TRIENNALE (D.M. 270/04) => Reti di Calcolatori, 9 CFU => Topic started by: Blonic on 08-06-2012, 23:48:33



Title: Microonde e router wireless...
Post by: Blonic on 08-06-2012, 23:48:33
I fornetti a microonde cucinano

Le microonde sono nell'ordine di 108-1011 Hz

I router wireless trasmettono a 2.5GHz: ordine di 109 Hz

Il router emette microonde

Perchè non veniamo cucinati? Mi piacerebbe perchè io saprei di pollo visto che mi sto sentendo tale...


Title: Re:Microonde e router wireless...
Post by: Aigor on 09-06-2012, 09:05:21
Credo che la spiegazione più ragionevole sia dovuto al gap di potenza dei due apparecchi : un router Wireless è sull'ordine dei 100mW , un microonde sull'ordine dei 700 W ! Nel dubbio comunque continuerei a cucinare il pollo con il forno a microonde !  :-OK


Title: Re:Microonde e router wireless...
Post by: Fr3d3R!K on 09-06-2012, 10:57:18
Se non vado errato e` un principio fisico secondo il quale le microonde "fanno agitare" le molecole dell'acqua, creando calore. Infatti anche sul tanenbaum e` spiegato che usare microonde ad alta frequenza (nell'esempio del libro 4 GHz) per strada, in caso di pioggia, ti farebbe trovare una colonia di piccioni arrosto.
P.S. Per quello che sapevo (e che successivamente credo di aver capito studiando reti), i router trasmettono onde radio e non microonde, che si trovano (nello spettro elettromagnetico) "dopo" le stesse radio e "prima" degli infrarossi. Inoltre le microonde hanno molta piu` difficolta` nel superare gli ostacoli (come i muri), quindi avresti qualche problema in piu` nell'agganciare il segnale in stanze che non siano quella dove sta il router.


Title: Re:Microonde e router wireless...
Post by: fabio.arceri on 09-06-2012, 16:29:28
C'è anche un altro fatto importante da non considerare. Il forno a microonde basa il proprio principio di funzionamento sull'induzione di un moto oscillatorio dei dipoli elettrici delle molecole d'acqua attraverso variazioni ripetute e costanti del campo elettrico generato dal forno. In altri termini, i forni a microonde alternano il campo elettrico ora in una direzione ora in quella opposta ad intervalli regolari in modo da far ruotare i momenti torcenti delle molecole, che iniziano dunque a girare prima in un verso e poi nell'altro trasferendo energia alla materia con cui entrano a "contatto". Tuttavia, questo non è sufficiente per cuocere i cibi; come diceva qualcuno, è necessario anche che venga sviluppata una potenza apprezzabile, ovvero che la quantità di lavoro nell'unità di tempo sia sufficiente ad innalzare l'energia in modo così repentino da provocare reazioni termiche tali da cuocere i cibi. Noi siamo immersi costantemente in campi elettromagnetici variabili, ma le correnti elettriche prodotte da tali variazioni sono dell'ordine di frazioni molto piccole di Ampere; in parole povere, le nostre molecole d'acqua ruotano in continuazione ma con una potenza così bassa da non consentire l'innesco di reazioni chimiche dannose per il nostro organismo.


Title: Re:Microonde e router wireless...
Post by: shiny on 17-06-2012, 17:57:11
Il altre parole essendo l'energia deg'atomi quantizzata se non hai abbastanza energia da superare uno stato quantico le molecole se ne fregano dell'energia che fornisci!