Forum Informatica Unict

Area Studenti => Agorà => Topic started by: mario.nolassi on 21-11-2012, 16:51:27



Title: Abolita tesi triennale a Palermo
Post by: mario.nolassi on 21-11-2012, 16:51:27
Sarei curioso di sapere cosa ne pensano gli studenti che si stanno per laureare e quelli che l'hanno fatto da poco...

http://palermo.blogsicilia.it/palermo-universita-abolita-tesi-di-laure-per-corsi-triennali/109943/ (http://palermo.blogsicilia.it/palermo-universita-abolita-tesi-di-laure-per-corsi-triennali/109943/)




Title: Re:Abolita tesi triennale a Palermo
Post by: ɹǝǝuıƃuǝsɹǝʌǝɹ on 21-11-2012, 17:29:33
Grazie per l'articolo, molto interessante.

Vedo che l'Università degli Studi di Palermo era già parecchio diversa dalla nostra: non sapevo che non si tenesse conto dei differenti CFU delle materie, calcolando la media (che quindi non era pesata).

E molto interessante è il software anti-plaggio, dentro cui avrei piacere di dare un occhiata .smile.

Anche se sono già laureato triennale, non ho sentito tutto questa importanza nel fare la tesi: era la procedura, ok.
Tra l'altro (ma potrei sbagliarmi sul conto delle attuali lauree), nessuno, da noi, è obbligato a presentare una tesi. Se non sbaglio, ci si può laureare con il solo voto base della media artimetica ponderata (eventualmente aumentati dei singoli bonus per le lodi), ma ovviamente senza il virogoso contributo dei punti centodecimali assegnati per la tesi  .arrossisco.

Certo, se uno volesse aumentare di punteggio per arrivare al massimo dei voti, probabilmente si sentirebbe una certa fastidiosa nostalgia rispetto alle prove di valutazione degli esami di maturità (test scritto a risposte aperte e/o elaborato lungo al max 30 cartelle... -cartelle??? e che sono? :pray).

Per adesso, propendo ancora per la possibilità di far fare la tesi agli studenti dei corsi di laurea triennale :boh...


Title: Re:Abolita tesi triennale a Palermo
Post by: LtWorf on 22-11-2012, 11:30:30
Se la tesi è nel piano di studi e ti da dei crediti formativi, sono certamente necessari per laurearti.


Title: Re:Abolita tesi triennale a Palermo
Post by: Vivynz on 22-11-2012, 15:14:44
Se la tesi è nel piano di studi e ti da dei crediti formativi, sono certamente necessari per laurearti.
Concordo!
Comunque per quel che mi riguarda l'avrei evitata volentieri, anzi in realtà avrei evitato direttamente la triennale se fosse esistita ancora la laurea a ciclo unico ;)


Title: Re:Abolita tesi triennale a Palermo
Post by: turì on 22-11-2012, 16:32:02
c'è da fare una premessa: la riforma dell'università che ha cancellato la quinquennale scomponendola in 3+2 secondo me è stata una buffonata. solo i 5 possono dare una certa preparazione per il futuro del neolaureato. detto questo anche per me
che mi sono laureato proprio la sessione di questo mese si è trattata di una formalità. il ragionamento di togliere la tesi dopo i 3 anni ci può stare, in questo modo si parla di tesi solo dopo la specialistica, che completa i famosi 5 anni.


Title: Re:Abolita tesi triennale a Palermo
Post by: N3tK|ng on 27-11-2012, 12:49:22
La cartella in editoria è l'unità di misura della quantità di testo.
Una cartella equivale a una pagina di 30 righe x 60 colonne di testo, pari cioè a 1800 caratteri.

Ora, non per sminuire le lauree triennali, sulle quali il mio parere è che siano solo un buon "antipasto" che necessariamente va completato con la specialistica.. però se si ritiene che non ci sia nemmeno bisogno di un elaborato finale che mostri attitudini, preferenze e competenze specifiche, tanto vale mettere un lettore di badge all'ingresso dei dipartimenti su cui strisciare la carta Nectar Auchan e a fine anno far valere punti e punticini, bonus e coupon, e magari il giorno della proclamazione regalare al candidato pure una bella batteria di pentole.


Title: Re:Abolita tesi triennale a Palermo
Post by: Laplacian on 27-11-2012, 18:39:31
Secondo me lasciare la triennale ed eliminare l'elaborato finale non ha senso. Da tempo mi piacerebbe che le università (almeno quelle) siciliane pensassero alla proposta di far scegliere allo studente del terzo anno se continuare o meno. In questo modo se voglio continuare non devo per forza laurearmi e fare la tesi (che poi non ha senso usare questa parola quando i concorsi e i bandi prevedono "solo" laureati magistrali o a ciclo unico), mi laureo direttamente dopo i cinque anni. Se voglio finire e uscire dall'università per andare a lavorare faccio i tre anni, faccio la tesi e me ne esco.
La complessità sta tutta, a questo punto, nella gestione del fatto che ogni studente può avere una carriera diversa. Che sarà mai...