Pages: [1] 2   Go Down
Print
Author Topic: Esercizio 13  (Read 2732 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Cerberus
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 41


« on: 15-12-2010, 16:27:31 »

Salve a tutti... qualcuno saprebbe dirmi cosa significa questo esercizio??


Scrivere un metodo che prenda come parametro formale un array di stringhe A e restituisca in
output una stringa ottenuta concatenando il penultimo e l’ultimo carattere occorrenti nella prima e
nell’ultima stringa in A.

Ve ne sarei grato  ciao
Logged
Stardust
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 450


L'amore è attesa di una gioia che qnd arrva annoia


« Reply #1 on: 15-12-2010, 16:32:11 »

Salve a tutti... qualcuno saprebbe dirmi cosa significa questo esercizio??


Scrivere un metodo che prenda come parametro formale un array di stringhe A e restituisca in
output una stringa ottenuta concatenando il penultimo e l’ultimo carattere occorrenti nella prima e
nell’ultima stringa in A.

Ve ne sarei grato  ciao
hai l' array di stringhe A e in output devi avere lo stesso array A solo che in ogni singola locazione la stringa al suo interno deve essere diversa in qst caso concatenando il penultimo e l’ultimo carattere occorrenti nella prima e
nell’ultima stringa in A.

 pc
Logged

L'acqua ni vagna...u ventu n'asciuca e... u RUM e PERA n'aiutaaaa...
Cerberus
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 41


« Reply #2 on: 15-12-2010, 16:51:22 »

azz continuo a non capire.. :-| potresti fare un esempio di input e output per favore ?  testate
Logged
Stardust
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 450


L'amore è attesa di una gioia che qnd arrva annoia


« Reply #3 on: 15-12-2010, 17:22:48 »

azz continuo a non capire.. :-| potresti fare un esempio di input e output per favore ?  testate

 cool
una cosa del tipo:
Code:
String [] A = {"esercizio", "numero", "tredici"};  // che sarebbe la mia stringa quella di input

e poi in uscita la stringa come dice il testo String out = ioci.

ricorda che in A[0] = "esercizio e così vida dicendo fino ad A[2] ="tredici".
« Last Edit: 15-12-2010, 17:25:18 by Stardust » Logged

L'acqua ni vagna...u ventu n'asciuca e... u RUM e PERA n'aiutaaaa...
Vilelm
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 13



« Reply #4 on: 15-12-2010, 17:27:00 »

Salve a tutti... qualcuno saprebbe dirmi cosa significa questo esercizio??


Scrivere un metodo che prenda come parametro formale un array di stringhe A e restituisca in
output una stringa ottenuta concatenando il penultimo e l’ultimo carattere occorrenti nella prima e
nell’ultima stringa in A.

Ve ne sarei grato  ciao
hai l' array di stringhe A e in output devi avere lo stesso array A solo che in ogni singola locazione la stringa al suo interno deve essere diversa in qst caso concatenando il penultimo e l’ultimo carattere occorrenti nella prima e
nell’ultima stringa in A.

 pc

Dato in input un array A in output non devi avere un array ma una semplice stringa, ottenuta prendendo gli ultimi due caratteri della prima stringa dell'array A (cioè l'elemento A[0]) e concatendoli con gli ultimi due caratteri dell'ultima stringa dell'array A (cioè l'elemento A[A.length-1])
Logged
Stardust
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 450


L'amore è attesa di una gioia che qnd arrva annoia


« Reply #5 on: 15-12-2010, 17:29:11 »

errore di distrazione cmq l' esempio che ho fatto è giusto!!!  pc
Logged

L'acqua ni vagna...u ventu n'asciuca e... u RUM e PERA n'aiutaaaa...
CoreyTaylor26
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 78



« Reply #6 on: 15-12-2010, 18:08:17 »

Scusate, ma l'esercizio non dice:

Scrivere un metodo che prenda come parametro formale un array di stringhe A e restituisca in
output una stringa ottenuta concatenando il penultimo e l’ultimo carattere occorrenti nella prima e
nell’ultima stringa in A.


Quindi la situazione non cambia?  I
Logged
Cerberus
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 41


« Reply #7 on: 15-12-2010, 18:35:21 »

Scusate, ma l'esercizio non dice:

Scrivere un metodo che prenda come parametro formale un array di stringhe A e restituisca in
output una stringa ottenuta concatenando il penultimo e l’ultimo carattere occorrenti nella prima e
nell’ultima stringa in A.


Quindi la situazione non cambia?  I

INFATTI E' QUESTO CHE NON MI QUADRA... mi sembra troppo semplice x essere cosi..
Logged
Stardust
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 450


L'amore è attesa di una gioia che qnd arrva annoia


« Reply #8 on: 15-12-2010, 18:35:51 »

Scusate, ma l'esercizio non dice:

Scrivere un metodo che prenda come parametro formale un array di stringhe A e restituisca in
output una stringa ottenuta concatenando il penultimo e l’ultimo carattere occorrenti nella prima e
nell’ultima stringa in A.


Quindi la situazione non cambia?  I

No.. e cmq ogni volta che senti occorrenti nn vuol dire fai sostituzioni o cose inimmaginabili!!!  
Logged

L'acqua ni vagna...u ventu n'asciuca e... u RUM e PERA n'aiutaaaa...
Stardust
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 450


L'amore è attesa di una gioia che qnd arrva annoia


« Reply #9 on: 15-12-2010, 18:37:43 »


INFATTI E' QUESTO CHE NON MI QUADRA... mi sembra troppo semplice x essere cosi..
Casomai l' unico esercizio semplice xD...
Logged

L'acqua ni vagna...u ventu n'asciuca e... u RUM e PERA n'aiutaaaa...
CoreyTaylor26
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 78



« Reply #10 on: 15-12-2010, 18:43:59 »

Secondo me l'interpretazione dell'esercizio è questa  [Emoticon] Asd :

Scrivere un metodo che prenda come parametro formale un array di stringhe A e restituisca in
output una stringa ottenuta concatenando il penultimo e l’ultimo carattere occorrenti nella prima e
nell’ultima stringa in A.

Quindi considerando l'esempio che hai fatto prima, se noi abbiamo:

Code:
String [] A = {"esercizio", "numero", "tredici"};

Dobbiamo selezionare il penultimo e l'ultimo carattere occorente (quindi che si ripete) all'interno della prima e dell'ultima stringa dell'array A.
E quindi della prima stringa avremo che i caratteri sono "ei".

Io credo l'interpretazione sia questa, se no bastava scrivere che, in output voleva una Stringa ottenuta concatenando gli ultimi 2 caratteri della prima e dell'ultima stringa in A.

Voi che ne pensate?  boh
Logged
Stardust
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 450


L'amore è attesa di una gioia che qnd arrva annoia


« Reply #11 on: 15-12-2010, 18:47:17 »

nn si devono considerare le ripetizioni devi ottenere semplicemente la stringa modificata in uscita
Logged

L'acqua ni vagna...u ventu n'asciuca e... u RUM e PERA n'aiutaaaa...
CoreyTaylor26
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 78



« Reply #12 on: 15-12-2010, 18:49:29 »

Questo esercizio mi confonde le idee!  cool
Logged
Stardust
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 450


L'amore è attesa di una gioia che qnd arrva annoia


« Reply #13 on: 15-12-2010, 18:53:09 »

Questo esercizio mi confonde le idee!  cool
Ma fallo in un modo o nell' atro... tanto domaci c'è esame  pray
Logged

L'acqua ni vagna...u ventu n'asciuca e... u RUM e PERA n'aiutaaaa...
CoreyTaylor26
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 78



« Reply #14 on: 15-12-2010, 18:55:05 »

Si infatti!  cry
Comunque sia, l'ho fatto come dicevi tu, provo a farlo con le ripetizioni.. tanto, ormai sta diventando un passa tempo! 
Logged
Pages: [1] 2   Go Up
Print
Jump to: