Pages: [1] 2 3 ... 24   Go Down
Print
Author Topic: AA 2010-2011: Quesiti a risposta aperta  (Read 53556 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
R3m
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 486



« on: 14-04-2011, 11:53:06 »

Secondo me sarebbe corretto postare le risposte date per i quesiti a risposta aperta, in modo da ottenere eventuali correzioni/migliorie e anche per avere un topic dove è possibile conoscere eventuali risposte..
Comincio io  ok

Code:
Si indichino le tre persone che si ritiene abbiano avuto la maggiore influenza nella creazione dell'hardware moderno, e se ne descrivano brevemente i contributi più rilevanti (max 10 righe)

Pascal/Babbage Pascal perchè inventò una rudimentale macchina meccanica capace di eseguire somme e sottrazioni. 150 anni dopo però si passò da una macchina capace di eseguire un preciso algoritmo ad una capace di eseguirne diversi non precalcolati, la difference engine, realizzata da Babbage.
Von Neumann, dopo mezzo secolo di distanza, la base dei moderni elaboratori è la sua invenzione, L'EDSAC, una macchina a valvole dotata di CPU e capace di memorizzare un programma in memoria.
Bardeen,Brattain, Shockley, inventori del transistor (invenzione talmente rivoluzionaria da essere considerata "aliena") e della successiva prima macchina a transistor PDP-1.

Code:
Si indichino le tre persone che si ritiene abbiano avuto la maggiore influenza nella creazione del software moderno, e se ne descrivano brevemente i contributi più rilevanti (max 10 righe).
I tecnici dell'esercito inglese, inventori del software di ENigma, gli inventori di Unix, Windows con la GUI (Bill Gates quindi) dovrebbero essere le 3 invenzioni software più importanti.

Code:
In che senso l'hardware e il software sono equivalenti? E in che senso non lo sono? (max 5 righe)
Huh?
« Last Edit: 08-03-2012, 11:45:24 by Giuseppe Scollo » Logged

Ciò che è nostro è stato in campo sudato....ciò che vostro è stato in aula assegnato.
In serie B non sei mai stato perchè la prescrizione t'ha salvato.
m3l0
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 74



« Reply #1 on: 14-04-2011, 13:37:03 »

Secondo me sarebbe corretto postare le risposte date per i quesiti a risposta aperta, in modo da ottenere eventuali correzioni/migliorie e anche per avere un topic dove è possibile conoscere eventuali risposte..
Comincio io  ok

Code:
In che senso l'hardware e il software sono equivalenti? E in che senso non lo sono? (max 5 righe)

Logicamente hardware e software sono equivalenti in termini di computabilità. Cioè qualsiasi operazione eseguita dal software può essere implementata dall' hardware, e allo stesso modo ogni istruzione eseguita dall' hardware può essere simulata via software.
Code:
E in che senso non lo sono?
 
Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.383


« Reply #2 on: 14-04-2011, 14:00:02 »

Mi limito a correggere le inesattezze storiche:
I tecnici dell'esercito inglese, inventori del software di ENigma,
Enigma era la macchina tedesca di codifica crittografica, Alan M. Turing collaborò alla costruzione di Colossus per decifrare i codici prodotti da Enigma.
Quote
gli inventori di Unix,
cioè Thomson e Ritchie.
Quote
Windows con la GUI (Bill Gates quindi)
la questione è controversa, ma è storicamente accertato che l'idea della GUI per Windows fu rubacchiata alla Apple, che l'aveva acquistata dalla Rand e realizzata con modifiche nel PC Lisa (che però non fu un gran successo commerciale).

Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.383


« Reply #3 on: 14-04-2011, 14:09:16 »

Quote
E in che senso non lo sono?
 
Se lo fossero, si potrebbe realizzare una macchina a livelli tutti software, incluso il più basso... da qualche parte occorrerà pur fare i conti con la realtà fisica dell'esecuzione di algoritmi, no?
Logged
m3l0
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 74



« Reply #4 on: 14-04-2011, 14:18:09 »

Quote
E in che senso non lo sono?
 
Se lo fossero, si potrebbe realizzare una macchina a livelli tutti software, incluso il più basso... da qualche parte occorrerà pur fare i conti con la realtà fisica dell'esecuzione di algoritmi, no?

 ok
Logged
R3m
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 486



« Reply #5 on: 17-04-2011, 09:25:25 »

Ma quindi le risposte che ho dato sono valide? E' abbastanza difficile trovare 3 persone di maggiore influenza nel campo software e hardware...dato che tutte le scoperte realizzate sembrano essere determinanti per lo sviluppo futuro...

Ho risposto ad altri quesiti...

Code:
Fornire una ragione per la quale è lecito supporre improbabile che la legge di Moore resti valida ancora a lungo (max 5 righe).
La legge di Moore è una semplice osservazione realizzata sull'incremento di transistor e la frequenza dei processori via via realizzati...tale legge però potrebbe non valere più dato che le continue risorse che vengono investite nella ricerca sono sempre crescenti e già adesso lo sviluppo di una nuova tecnologia richiede pochissimo tempo (es. la ATi che ogni 6 mesi propone una nuova scheda video). Tale legge inoltre non è più valida in caso di tecnologie doppio/triplo/quadruplo ecc...processore.

Code:
Elencare brevemente le principali tipologie di computer di cui si è a conoscenza (max 10 righe).
Francamente non mi è molto chiaro...si intende desktop pc/mainframe/tablet/notebook ecc o cosa?

Code:
Descrivere brevemente un paio di vantaggi dell'identificazione RFID di prodotti commerciali, rispetto a quella con codici a barre (max 10 righe)
Su wikipedia ho trovato che i chip RFID resistono ad agenti chimici e ambientali oltre che fluidi, possono essere utilizzati anche in ambienti contaminati e sporchi, possibilità di leggere decine di etichette in pochi secondi, e infine, possibilità di eliminare l'etichetta oltre che possibilità di far leggere a più dispositivi in contemporanea la stessa etichetta.

Code:
Citare tre elettrodomestici che potrebbero funzionare con microcontrollore integrato, e spiegare la funzione di quest'ultimo (max 10 righe).
Francamente non saprei  boh

Code:
Indicare per quali tipologie di computer sono adoperate le seguenti CPU: Pentium 4, UltraSPARC, Intel 8051 (max 5 righe).
Vale come sopra..si intende sempre desktop/mainframe ecc?
Logged

Ciò che è nostro è stato in campo sudato....ciò che vostro è stato in aula assegnato.
In serie B non sei mai stato perchè la prescrizione t'ha salvato.
zElOtO
Forumista
***
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 845



WWW
« Reply #6 on: 17-04-2011, 12:55:41 »


Code:
Si indichino le tre persone che si ritiene abbiano avuto la maggiore influenza nella creazione dell'hardware moderno, e se ne descrivano brevemente i contributi più rilevanti (max 10 righe)
Ma Howard Aiken non sarebbe anche da considerare anche?

Howard Aiken: costruì per mezzo di relè il computer (Mark I) di uso generale che Babbage a suo tempo non riuscì a realizzare.


QUESITO 18: Elencare brevemente le principali tipologie di computer di cui si è a conoscenza (max 10 righe)
  • Computer usa e getta: collocati al gradino più basso troviamo i chip inseriti ad esempio nelle cartoline d'auguri e che fanno parte del nostro mondo. Questo tipo di tipologia non è però da sottovalutare in quanto potrebbe portare ad un avanzamento tecnologico, si veda ad esempio i chip RFID.
  • Microcontrollori: computer integrati in apparecchiature che non vengono vendute come elaboratori
  • Server: versioni potenziate dei personal computer come server di rete (locale, o internet)
  • Mainframe: collocati al gradino più alto vengono principalmente usati da grandi società

QUESITO 21 : Citare tre elettrodomestici che potrebbero funzionare con microcontrollore integrato, e spiegare la funzione di quest'ultimo (max 10 righe):
I microcontrollori sono dei computer integrati in un dispositivo. Essi lo comandano e ne gestiscono l'interfaccia utente. Essi sono presenti ad esempio in radiosveglie, lavatrici, forni a microonde)
« Last Edit: 17-04-2011, 13:04:03 by zElOtO » Logged

I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi. Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti. Insieme sono una potenza che supera l'immaginazione. (A. Einstein)

Damiano Cancemi
www.damianocancemi.com
www.nerdbren.com
www.nerdbren.com/blog
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.383


« Reply #7 on: 17-04-2011, 21:02:19 »

Ma quindi le risposte che ho dato sono valide? E' abbastanza difficile trovare 3 persone di maggiore influenza nel campo software e hardware...dato che tutte le scoperte realizzate sembrano essere determinanti per lo sviluppo futuro...
Sulla scelta delle due terne si può discutere, certamente ci sono altri candidati (ad es. Maurice Wilkes per l'hardware, Ward Cunningham per il software). La correttezza però non dipende dalla scelta, ma dall'esattezza storica delle motivazioni.
Quote
La legge di Moore è una semplice osservazione realizzata sull'incremento di transistor e la frequenza dei processori via via realizzati...tale legge però potrebbe non valere più dato che le continue risorse che vengono investite nella ricerca sono sempre crescenti e già adesso lo sviluppo di una nuova tecnologia richiede pochissimo tempo (es. la ATi che ogni 6 mesi propone una nuova scheda video). Tale legge inoltre non è più valida in caso di tecnologie doppio/triplo/quadruplo ecc...processore.
Lei addirittura ritiene che possa non essere più valida per accelerazione del tasso di crescita della tecnologia. Mi sembra francamente troppo ottimista. Consideri i limiti che la fisica pone ad un tasso di crescita esponenziale di durata indefinita...
Quote
Code:
Elencare brevemente le principali tipologie di computer di cui si è a conoscenza (max 10 righe).
Francamente non mi è molto chiaro...si intende desktop pc/mainframe/tablet/notebook ecc o cosa?
Ovvio, nel testo c'è una tabella in cui la colonna a sinistra elenca il "tipo" dei computer.
Quote
Su wikipedia ho trovato che i chip RFID resistono ad agenti chimici e ambientali oltre che fluidi, possono essere utilizzati anche in ambienti contaminati e sporchi, possibilità di leggere decine di etichette in pochi secondi, e infine, possibilità di eliminare l'etichetta oltre che possibilità di far leggere a più dispositivi in contemporanea la stessa etichetta.
OK.
Quote
Francamente non saprei  boh
Faccia uno sforzo... Ha mai usato una lavatrice?
Logged
zElOtO
Forumista
***
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 845



WWW
« Reply #8 on: 17-04-2011, 21:12:00 »

Le mie possono andar bene?  boh
Logged

I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi. Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti. Insieme sono una potenza che supera l'immaginazione. (A. Einstein)

Damiano Cancemi
www.damianocancemi.com
www.nerdbren.com
www.nerdbren.com/blog
R3m
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 486



« Reply #9 on: 17-04-2011, 22:18:06 »

Lei addirittura ritiene che possa non essere più valida per accelerazione del tasso di crescita della tecnologia. Mi sembra francamente troppo ottimista. Consideri i limiti che la fisica pone ad un tasso di crescita esponenziale di durata indefinita...

Non capisco..io ho scritto che anche in caso di limite fisico si può ricorrere ad altre tecnologie (addirittura si parlava di utilizzare l'alluminio in futuro per eliminare i colli di bottiglia dei transistor in silicio)...ma anche arrivando a un livello in cui non si può fare di meglio è comunque possibile inserire 2/3/4/n processori in contemporanea...
Non mi vengono in mente altre idee...
Logged

Ciò che è nostro è stato in campo sudato....ciò che vostro è stato in aula assegnato.
In serie B non sei mai stato perchè la prescrizione t'ha salvato.
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.383


« Reply #10 on: 17-04-2011, 22:45:49 »

Le mie possono andar bene?  boh
Sì, commento solo quando c'è qualcosa da correggere.
Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.383


« Reply #11 on: 17-04-2011, 22:56:06 »

Non capisco..io ho scritto che anche in caso di limite fisico si può ricorrere ad altre tecnologie (addirittura si parlava di utilizzare l'alluminio in futuro per eliminare i colli di bottiglia dei transistor in silicio)...
silicio, alluminio, o altro che sia, una crescita esponenziale indefinita della densità dei dispositivi di commutazione implica che prima o poi la loro larghezza di linea debba scendere a una scala subatomica...
Quote
ma anche arrivando a un livello in cui non si può fare di meglio è comunque possibile inserire 2/3/4/n processori in contemporanea...
anche centinaia, o migliaia, con le tecnologie correnti, ma questo non influisce sulla densità dei dispositivi di commutazione: più processori mette in parallelo, più spazio occupano...
Quote
Non mi vengono in mente altre idee...
semplicemente che la legge di Moore verrà invalidata, prima o poi, dal raggiungimento dei limiti posti dalla fisica alla densità dell'integrazione. A meno che non si riescano a realizzare calcolatori quantistici, che in linea di principio potrebbero superarli (ma finora i calcolatori quantistici esistono solo sulla carta).
Logged
R3m
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 486



« Reply #12 on: 18-04-2011, 10:41:54 »

Ok, capito.


Per un algoritmo sequenziale in cui ogni passo dipende dall'esito dei precedenti, è più efficiente impiegare un array di processori o un processore a pipeline?

Sicuramente un array di processori, dato che è possibile eseguire più operazioni sui dati in contemporanea senza intaccare le successive istruzioni. Una pipeline sarebbe fortemente inefficiente dato che se ogni istruzione dipende dalla precedente il processore dovrebbe eseguirle in sequenza (come un qualunque altro processore) per non intaccare le dipendenze successive.
Logged

Ciò che è nostro è stato in campo sudato....ciò che vostro è stato in aula assegnato.
In serie B non sei mai stato perchè la prescrizione t'ha salvato.
zElOtO
Forumista
***
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 845



WWW
« Reply #13 on: 18-04-2011, 16:06:14 »

Quesito 17 : Indicare i più importanti principi di progetto RISC di architetture di CPU.
Secondi i principi di progettazione RISC:
   ⁃   Tutte le comuni istruzioni sono eseguite direttamente dall'hardware, e non sono interpretate mediante microistruzioni.
   ⁃   Si deve massimizzare la frequenza di emissione delle istruzioni. A questo scopo il parallelismo può giocare un ruolo molto importante nelle prestazioni.
   ⁃   Le istruzioni devono essere facilmente decodificabili. Infatti meno formati d'istruzioni ci sono, meglio è.
   ⁃   Soltanto le istruzioni LOAD e STORE dovrebbero far riferimento alla memoria dato che l'accesso ad essa può richiedere un tempo di accesso considerevole, a differenza della altre che dovrebbero operare esclusivamente sui registri.
   ⁃   Per il motivo sopra citato occorre prevedere molti registri, di modo che, una volta prelevata la parola, possa essere mantenuta nel registro fintanto sia necessario. Sarebbe sconveniente infatti non avere registri liberi, in quanto ciò richiederebbe scaricare in memoria tutti i valori dei registri per poi ricaricarli.

Quesito 19: Descrivere la principale differenza fra un array processor e un processore vettoriale.

Un array processor (un array di processori) consiste di un gran numero di processori identici che eseguono la stessa sequenza di istruzioni su insieme di diversi dati. Talvolta si utilizza il termine processore SIMD per indicare questo tipo di architettura. Un processore vettoriale è simile ad un array processor. Infatti esegue anch'esso sequenze di operazioni su coppie di dati, anche se, a differenza dagli array processor, tutte le operazioni di addizione sono eseguite da un unico sommatore strutturato a pipeline.
« Last Edit: 18-04-2011, 16:25:37 by zElOtO » Logged

I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi. Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti. Insieme sono una potenza che supera l'immaginazione. (A. Einstein)

Damiano Cancemi
www.damianocancemi.com
www.nerdbren.com
www.nerdbren.com/blog
m3l0
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 74



« Reply #14 on: 18-04-2011, 17:06:56 »

Descrivere brevemente il principio di località, che è alla base di tutti i sistemi di memoria cache.
località spaziale: quando in un intervallo di tempo il processore utilizza dati o istruzioni che probabilmente si trovano in zone di memoria che sono spazialmente vicine.

località temporale: tale principio afferma che se un programma utilizza una certa istruzione o dato è molto probabile che tale dato o istruzione venga riutilizzata di nuovo nel tempo.
Logged
Pages: [1] 2 3 ... 24   Go Up
Print
Jump to: