Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: Gruppo di studio  (Read 1601 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
fabio.arceri
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 152



WWW
« on: 20-05-2011, 12:45:16 »

Fra gli studenti che stanno seguendo le lezioni di Complessità computazionale, tre di essi appartengono ad ordinamenti vecchi. Pertanto, per costoro (e io sono uno dei tre) è concesso (anzi è consigliato) sostenere l'esame di Computabilità e Complessità in appelli separati, eventualmente anche in sessioni differenti.

Io e questi altri due studenti, discutendo sui nostri impegni con gli esami, abbiamo convenuto sulla plausibilità di creare un collettivo di studio sia per Computabilità che per Complessità, allineandoci al fine di presentarci ai medesimi appelli. In realtà la cosa non è ancora definitiva poiché molto dipenderà dagli esiti di altri esami che tutti e tre dobbiamo sostenere fra Giugno e Luglio; ma questo è, per il momento, irrilevante.

L'intenzione preliminare è comunque quella di vedersi periodicamente post-studio personale per confrontarsi su quanto studiato, stabilendo successivamente degli incontri-ricevimento di gruppo con il professor Cantone e/o con il dottor Cristofaro per risolvere dubbi e perplessità irrisolti durante lo studio collettivo.

Il motivo di questo thread è portare gli eventuali altri interessati che non stanno seguendo il corso a conoscenza di questo "creando" gruppo di studio. Se qualcuno vuole unirsi può contattare me privatamente in modo da discuterne in modo più dettagliato.

P.S. - Va detto che il gruppo è pensato per essere utile soprattutto a gente nelle stesse nostre condizioni "logistiche" (ordinamenti vecchi, due materie distinte, ecc...), fornendo di fatto un modo risoluto e organizzato per strutturare un efficiente e, in generale (si spera), solido percorso di studio verso gli esami finali delle due materie; ma, ovviamente, chiunque si voglia aggregare è il benvenuto.
Logged

Una volta ho dovuto riavviare la macchina di Turing.
Pages: [1]   Go Up
Print
Jump to: