Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: Dubbio limite asintoticamente stretto  (Read 1137 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Fra83
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 213



« on: 20-05-2011, 11:17:09 »

Salve a tutti, ho un piccolo dubbio: cosa significa "asintoticamente stretto"? Cioè, se ho una frase del tipo "il limite superiore O(nlgn) non è asintoticamente stretto" significa che ci può essere un limite con complessità asintotica più piccola? come O(n)...
Logged
cock86
Forumista Eroico
*****
Offline Offline

Posts: 2.014


OM


« Reply #1 on: 20-05-2011, 21:38:00 »

Il limite dovrebbe essere asintoticamente stretto se f=\Theta(g) .
Tuttavia non credo sia sbagliato (e il prof nei compiti intende questo) quanto detto ad te.
Logged

Un "buon informatico" trova una soluzione ad ogni tipo di problema. Un "ottimo informatico" trova la soluzione più efficiente ad ogni tipo di problema! Non stancatevi di migliorare la vostra soluzione!
Vincenzo Cutello
Administrator
Forumista
*****
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 600


« Reply #2 on: 26-05-2011, 22:35:19 »

Salve a tutti, ho un piccolo dubbio: cosa significa "asintoticamente stretto"? Cioè, se ho una frase del tipo "il limite superiore O(nlgn) non è asintoticamente stretto" significa che ci può essere un limite con complessità asintotica più piccola? come O(n)...
Esatto.
Logged
Pages: [1]   Go Up
Print
Jump to: