Pages: 1 2 [3] 4   Go Down
Print
Author Topic: Cambia regolamento biblioteche: se non restituisci il libro non ti laurei!  (Read 16284 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Eleirgab
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 344


Apprezzatemi ora. Eviterete la fila


WWW
« Reply #30 on: 02-07-2012, 01:50:04 »

E' come parlare col muro  testate
Per quale motivo arcano qualcuno dovrebbe non solo non restituire un libro ma neanche ripagarlo?
E' MOLTO PIU' GRAVE che gli si dia la laurea a una persona del genere piuttosto che gliela si neghi!

Non so il tuo, ma il mio muro continua a ripetermi che non ha senso bloccare una carriera accademica per un illecito amministrativo  nono.

Se guardiamo a Firenze, per esempio:
Quote
Gli utenti sono tenuti alla massima puntualità nella restituzione dei libri; in caso contrario sono previsti solleciti telefonici e scritti nonché le seguenti sanzioni:

- sospensione del diritto di prestito per un periodo equivalente ai giorni di ritardo nella restituzione

- sospensione dal prestito per un periodo massimo di sei mesi - applicata discrezionalmente dal Responsabile della Macroarea - se la restituzione non avviene dopo il secondo sollecito

- denuncia per appropriazione indebita dopo 30 giorni dall’invio del terzo sollecito a mezzo raccomandata.

L'università si riserva esclusivamente la possibilità di non rilasciare certificati (ma in ogni caso ci si può laureare).

Fra l'altro ti pongo la questione da un secondo punto di vista.
Che ci guadagna l'Università a non far laureare lo studente ?
Se volessi abbandonare gli studi e rubarmi qualche libro per rientrare con le tasse sarebbe davvero un deterrente sciocco, non trovi ?

Poi forse non sono stato molto chiaro: è ovvio che nessuno studente sarà veramente leso da questo regolamento, la pericolosità è che si è varcato con leggerezza il confine fra sansione amministrativa e carriera accademica. Se invece della restituzione dei libri si fosse parlato delle multe alla Cittadella ? Oggi è toccato a una cosa relativamente "babba", ieri è toccato agli spazi pubblici all'interno dell'Università, chissà cosa ci riserverà il domani.

Con questo post penso di abbandonare la discussione, tanto ciò che avevo da dire l'ho detto, il mio muro si è stancato di ripetere sempre le stesse cose.

http://www.unife.it/sba/servizi-delle-biblioteche/biblioteche/consultazione-e-prestito-libri
http://www.unife.it/studenti/immatricolazioni-e-iscrizioni/certificazione-amministrativa/
Logged

Collettivo SDAI

-----BEGIN GEEK CODE BLOCK-----
Version: 3.1
GIT d-- s+:+ a-- C++ UL++ P L+++ E- W+++>$ N? o? K- w-- O? M V? PS++ PE- Y+ PGP- t 5? X+ R>+ tv-- b++ DI+++ D- G e h! r y+
------END GEEK CODE BLOCK-----
figiciotta
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Female
Posts: 138



« Reply #31 on: 02-07-2012, 09:10:00 »


Per quale motivo arcano qualcuno dovrebbe non solo non restituire un libro ma neanche ripagarlo?

Nessuno ha affermato che non si deve restituire il libro e neanche pagarlo!
Una soluzione di questo genere è una soluzione sbagliata per prevenire il furto o far restituire il libro.

Logged

Se muoio non piangere per me. Fai quello che facevo io e continuerò a vivere in te. Che Guevara.
ɹǝǝuıƃuǝsɹǝʌǝɹ
Administrator
God of the Forum
*****
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 4.475


Più grande è la lotta, e più è glorioso il trionfo


WWW
« Reply #32 on: 02-07-2012, 10:23:30 »

Studente che si confida con un amico: "Cavolo! Non posso più consegnare un libro presto in prestito dalla Biblioteca universitaria  ! Il mio cane l'ha sbranato!"

L'amico: "E ora cosa succederà?"

Studente: "Non mi faranno laureare più. Mi impediscono di raggiungere questo importante obiettivo!"

L'amico: "Ma non può essere! Questi tecnocrati senza cuore ... Ci sarà pure qualcosa che si può fare per uscire da questa situazione apparentemente senza uscita!"

Studente: "Cose dei pazzi. La mia laurea! Mi manca una sola materia per laurearmi! Ci sono andato così vicino, e ora non c'è più speranza. Mi hanno impedito di laurearmi!"

L'amico: "Ma veramente non c'è alcunissima cosa che può aiutarti in tutto ciò? Non so parlare con un garante / chiedere udienza al Magnifico Rettore scusandoti personalmente? Fare la via Etnea da Piazza Università al Tondo Gioeni in ginocchio sui ceci?"

Studente: "Si... beh... molto meno gravemente... potrei ripagare il libro..."

Amico: "E allora pagalo no?"

Studente: "Ma no! Non capisci! Anche se lo pagassi, resterebbe comunque la situazione del... illecito... amministrativo... la giustizia divina... la dignità... il precedente che si è creato..."

Amico: "Are you f**ing kidding me? (cit. 9gag) Paga quel libro!"

Nessuno ha affermato che non si deve restituire il libro e neanche pagarlo!
Una soluzione di questo genere è una soluzione sbagliata per prevenire il furto o far restituire il libro.
Ma in base a cosa è "sbagliata"? Cosa la rende "sbagliata"? Forse non incentiva la restituzione? Forse addirittura ne rende più complicato il rimborso?
« Last Edit: 02-07-2012, 10:25:08 by reversengineer » Logged

La grande marcia della distruzione mentale proseguirà. Tutto verrà negato. Tutto diventerà un credo. È un atteggiamento ragionevole negare l'esistenza delle pietre sulla strada; sarà un dogma religioso affermarla. È una tesi razionale pensare di vivere tutti in un sogno; sarà un esempio di saggezza mistica affermare che siamo tutti svegli. Accenderemo fuochi per testimoniare che due più due fa quattro. Sguaineremo spade per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Non ci resterà quindi che difendere non solo le incredibili virtù e saggezze della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile: questo immenso, impossibile universo che ci guarda dritto negli occhi. Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili. Guarderemo l'erba e i cieli impossibili con uno strano coraggio. Saremo tra coloro che hanno visto eppure hanno creduto.

In tutto, amare e servire.

  
                            ن                           
I can deal with ads,
I can deal with buffer,
but when ads buffer
I suffer...

...nutrimi, o Signore, "con il pane delle lacrime; dammi, nelle lacrime, copiosa bevanda...

   YouTube 9GAG    anobii  S  Steam T.B.o.I. Wiki [univ] Lezioni private  ʼ  Albo d'Ateneo Unicode 3.0.1
Usa "Search" prima di aprire un post - Scrivi sempre nella sezione giusta - Non spammare - Rispetta gli altri utenti - E ricorda di seguire il Regolamento
Fr3d3R!K
Forumista Eroico
*****
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 2.463



« Reply #33 on: 02-07-2012, 11:21:37 »

Non mi sembra qualcosa di cosi` disumano poi (del tipo se non restituisci il libro ti crocifiggiamo in sala mensa). Senza contare poi che il furto (perche` appropriarsi senza diritto di qualcosa che non ci appartiene e` furto) e` un reato penale, per il quale e` anche prevista, in determinati casi, la reclusione da 6 mesi a 3 anni (condizione che rende un po' piu` complesso laurearsi). Saremo di idee diverse probabilmente, ma io continuo a non capire quale sia tutto questo problema, anzi ritengo assurda l'idea stessa che qualcuno si "freghi" i libri dalla biblioteca. Non sei in grado di restituire libri in tempo? dalli ad un amico e li restituisce lui. Sei "forever alone" e quindi non hai nessuno che ti possa fare il favore? Pazienza, non ti costringe nessuno a prendere in prestito dei libri (anche se comunque uno che trova il tempo per andare in facolta` a prendersi un libro si suppone abbia anche il tempo per tornarci e restituirlo).
Saluti e buono studio!
N.B. probabilmente nessuno verrebbe recluso per aver rubato un libro, ma nel codice penale la pena e` questa e serviva giusto come esempio...
« Last Edit: 02-07-2012, 11:27:03 by Fr3d3R!K » Logged

Search Button, CODE Tag, Google & Italian language are your friends! Use Them!
Eleirgab
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 344


Apprezzatemi ora. Eviterete la fila


WWW
« Reply #34 on: 02-07-2012, 11:55:23 »

Non mi sembra qualcosa di cosi` disumano poi (del tipo se non restituisci il libro ti crocifiggiamo in sala mensa). Senza contare poi che il furto (perche` appropriarsi senza diritto di qualcosa che non ci appartiene e` furto) e` un reato penale, per il quale e` anche prevista, in determinati casi, la reclusione da 6 mesi a 3 anni (condizione che rende un po' piu` complesso laurearsi). Saremo di idee diverse probabilmente, ma io continuo a non capire quale sia tutto questo problema, anzi ritengo assurda l'idea stessa che qualcuno si "freghi" i libri dalla biblioteca. Non sei in grado di restituire libri in tempo? dalli ad un amico e li restituisce lui. Sei "forever alone" e quindi non hai nessuno che ti possa fare il favore? Pazienza, non ti costringe nessuno a prendere in prestito dei libri (anche se comunque uno che trova il tempo per andare in facolta` a prendersi un libro si suppone abbia anche il tempo per tornarci e restituirlo).
Saluti e buono studio!
N.B. probabilmente nessuno verrebbe recluso per aver rubato un libro, ma nel codice penale la pena e` questa e serviva giusto come esempio...

Non è furto ma appropriazione indebita, reato punito anche in maniera più grave:
reclusione fino a 3 anni e multa fino ad € 1.032

Il punto su cui tutti girate intorno è, se già esistono metodi legali per tutelare i beni dell'università, qual'è il punto di non far laureare ? Vi siete tutti fissati sull'assurdità di non rimborsare un libro e non vedete l'assurdità di non far laureare per un libro non consegnato ? Del resto non è che lo studente cambi anagrafica dopo la laurea e se ne scappi all'estero col ricco bottino, se si deve procedere in ambito penale lo si può fare cmq.
Con i dovuti distinguo, affermare che questo è un ottimo deterrente ricorda le varie teorie che professano che la pena di morte nel diretto penale sia un buon deterrente dal perpretare un crimine.
Logged

Collettivo SDAI

-----BEGIN GEEK CODE BLOCK-----
Version: 3.1
GIT d-- s+:+ a-- C++ UL++ P L+++ E- W+++>$ N? o? K- w-- O? M V? PS++ PE- Y+ PGP- t 5? X+ R>+ tv-- b++ DI+++ D- G e h! r y+
------END GEEK CODE BLOCK-----
shiny
Forumista
***
Offline Offline

Posts: 810



WWW
« Reply #35 on: 02-07-2012, 12:04:59 »

In che modo una denuncia e' preferibile al fatto di non fare laureare l'interessato? rispetto a quale punto di vista?
Non ti rendi conto dell'assurdita' che scrivi?  testate
Logged
KiLLing Spree
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 81



« Reply #36 on: 02-07-2012, 12:44:03 »

Non riesco seriamente a capire il punto di vista di chi considera questa norma come "aberrante". E' un modo estremamente efficace per evitare che studenti disonesti si approprino di ciò che viene pagato con le tasse di tutti noi.

Cause civili? Per un libro rubato? La sola iscrizione a ruolo di una causa costa circa 30 euro. Il tempo perduto anche solo per avviare il procedimento rende antieconomica qualsiasi persecuzione a livello giudiziario.

Vi si dice "per laurearvi dovete semplicemente restituire tutti i libri che avete preso in prestito, per fare in modo che il servizio che è stato reso a voi sia reso anche ai vostri colleghi" e qualcuno urla "OMG SCANDALOOOOO".
Io questa la chiamerei "giustezza".

Se la norma vi sembra "eccessiva", vi sfido a trovarne una alternativa che sia ugualmente efficace a parità di costi, e vi invito anche a dare un occhiata a quale condanna penale spetta a chi si appropria indebitamente di una proprietà.
Logged

Ciao!
Luxandro
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 307



« Reply #37 on: 02-07-2012, 12:44:26 »

In che modo una denuncia e' preferibile al fatto di non fare laureare l'interessato? rispetto a quale punto di vista?
Non ti rendi conto dell'assurdita' che scrivi?  testate

In che modo non far laureare l'interessato e' preferibile ad una denuncia? rispetto a quale punto di vista?
Non ti rendi conto dell'assurdita' che scrivi?  testate
Logged

"Quando non stai guardando è come un'onda. Quando guardi è come una particella!"
Shin
Forumista
***
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 822

Io sono ciò che sono per ciò che siamo tutti


WWW
« Reply #38 on: 02-07-2012, 13:18:08 »

Ragazzi dai toni di questa discussione penso che a qualcuno è sfuggito l'obiettivo iniziale del mio post, ovvero quello di commentare la questione e confrontare le nostre opinioni. Ovviamente se fossimo tutti della stessa idea non ci sarebbe nemmeno il bisogno di parlarne, quindi non capisco tutto questo stupore e accanimento nel vedere qualcuno che la pensa in maniera diversa...
Logged

"Il peggiore analfabeta è l’analfabeta politico. Egli non sente, non parla, nè s’importa degli avvenimenti politici. Egli non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina, dell’affitto, delle scarpe e delle medicine dipendono dalle decisioni politiche.

L’analfabeta politico è così somaro che si vanta e si gonfia il petto dicendo che odia la politica.

Non sa, l’imbecille, che dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta, il bambino abbandonato, l’assaltante, il peggiore di tutti i banditi,
che è il politico imbroglione, il mafioso corrotto, il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali."

(Bertolt Brecht)

Collettivo SDAI: collettivosdai.altervista.org, facebook.
Movimento Studentesco Catanese: www.movimentostudentesco.org

https://github.com/ShinDarth
http://shinworld.altervista.org
http://www.openprogrammers.it

LinuxMint user.
shiny
Forumista
***
Offline Offline

Posts: 810



WWW
« Reply #39 on: 02-07-2012, 13:45:20 »

In che modo non far laureare l'interessato e' preferibile ad una denuncia? rispetto a quale punto di vista?
Non ti rendi conto dell'assurdita' che scrivi?  testate
  • Dal punto di vista giudiziario e' meglio avere inibita la laurea rispetto a un procedimento penale. (Che ti inibisce la carriera politica, lavorativa e accademica)
  • Dal punto di vista economico e' meglio ripagare un libro che pagare un avvocato.
  • Dal punto di vista del tempo e' meglio ripagare un libro che procedere con un procedimento giudiziario.

Sotto quali punti di vista invece sarebbe meglio il contrario?
Logged
Daréios89
Forumista Eroico
*****
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 2.679


La musica è la forma d'arte suprema.


« Reply #40 on: 02-07-2012, 14:12:53 »

Non capisco poi cosa c' è da temere; se una persona è onesta, e visto che siamo all' università anche responsabile, ognuno avrebbe cura delle cose prese in prestito e da persona matura qual è le restituirebbe come doveroso. La paura qual è? Perdere il libro e non poterlo restituire? Direi che una persona di età superiore a 18 anni dovrebbe essere più che matura per evitare certe cose. Fatta questa premessa cos' è che dovrebbe fare paura se una persona comportandosi seriamente non rischierebbe nulla?
Logged

"Utilizzare sempre de l'Hôpital.....è come andare a caccia di farfalle con un bazooka".
Shin
Forumista
***
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 822

Io sono ciò che sono per ciò che siamo tutti


WWW
« Reply #41 on: 02-07-2012, 16:12:20 »

Infatti qui nessuno sta dicendo che c'è qualcosa da <<temere>>... semplicemente, come è stato detto, è giusto prendere provvedimenti ma alcuni di noi pensano che un provvedimento sarebbe più opportuno rispetto a un altro.
« Last Edit: 02-07-2012, 16:14:31 by Shin » Logged

"Il peggiore analfabeta è l’analfabeta politico. Egli non sente, non parla, nè s’importa degli avvenimenti politici. Egli non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina, dell’affitto, delle scarpe e delle medicine dipendono dalle decisioni politiche.

L’analfabeta politico è così somaro che si vanta e si gonfia il petto dicendo che odia la politica.

Non sa, l’imbecille, che dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta, il bambino abbandonato, l’assaltante, il peggiore di tutti i banditi,
che è il politico imbroglione, il mafioso corrotto, il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali."

(Bertolt Brecht)

Collettivo SDAI: collettivosdai.altervista.org, facebook.
Movimento Studentesco Catanese: www.movimentostudentesco.org

https://github.com/ShinDarth
http://shinworld.altervista.org
http://www.openprogrammers.it

LinuxMint user.
ɹǝǝuıƃuǝsɹǝʌǝɹ
Administrator
God of the Forum
*****
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 4.475


Più grande è la lotta, e più è glorioso il trionfo


WWW
« Reply #42 on: 02-07-2012, 16:46:17 »

Infatti qui nessuno sta dicendo che c'è qualcosa da <<temere>>... semplicemente, come è stato detto, è giusto prendere provvedimenti ma alcuni di noi pensano che un provvedimento sarebbe più opportuno rispetto a un altro.
Non c'è dubbio, ma alle domande mie e di altri nel chiedere perché "sarebbe più opportuno" un modo, o perché "sarebbe sbagliato" questo nuovo regolamento, non si è risposto in modo logico, non si è data alcuna motivazione, si è sempre rimasti sul punto di vista del "secondo me", ma senza esprimere una motivazione, tranne appunto il "secondo me", che impedisce la comprensione di chi come me si sforza di capire dove stia lo "scandalo" di questa nuova regolamentazione.
Logged

La grande marcia della distruzione mentale proseguirà. Tutto verrà negato. Tutto diventerà un credo. È un atteggiamento ragionevole negare l'esistenza delle pietre sulla strada; sarà un dogma religioso affermarla. È una tesi razionale pensare di vivere tutti in un sogno; sarà un esempio di saggezza mistica affermare che siamo tutti svegli. Accenderemo fuochi per testimoniare che due più due fa quattro. Sguaineremo spade per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Non ci resterà quindi che difendere non solo le incredibili virtù e saggezze della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile: questo immenso, impossibile universo che ci guarda dritto negli occhi. Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili. Guarderemo l'erba e i cieli impossibili con uno strano coraggio. Saremo tra coloro che hanno visto eppure hanno creduto.

In tutto, amare e servire.

  
                            ن                           
I can deal with ads,
I can deal with buffer,
but when ads buffer
I suffer...

...nutrimi, o Signore, "con il pane delle lacrime; dammi, nelle lacrime, copiosa bevanda...

   YouTube 9GAG    anobii  S  Steam T.B.o.I. Wiki [univ] Lezioni private  ʼ  Albo d'Ateneo Unicode 3.0.1
Usa "Search" prima di aprire un post - Scrivi sempre nella sezione giusta - Non spammare - Rispetta gli altri utenti - E ricorda di seguire il Regolamento
Shin
Forumista
***
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 822

Io sono ciò che sono per ciò che siamo tutti


WWW
« Reply #43 on: 02-07-2012, 17:59:14 »

Infatti qui nessuno sta dicendo che c'è qualcosa da <<temere>>... semplicemente, come è stato detto, è giusto prendere provvedimenti ma alcuni di noi pensano che un provvedimento sarebbe più opportuno rispetto a un altro.
Non c'è dubbio, ma alle domande mie e di altri nel chiedere perché "sarebbe più opportuno" un modo, o perché "sarebbe sbagliato" questo nuovo regolamento, non si è risposto in modo logico, non si è data alcuna motivazione, si è sempre rimasti sul punto di vista del "secondo me", ma senza esprimere una motivazione, tranne appunto il "secondo me", che impedisce la comprensione di chi come me si sforza di capire dove stia lo "scandalo" di questa nuova regolamentazione.

a me pare di si:


Il punto su cui tutti girate intorno è, se già esistono metodi legali per tutelare i beni dell'università, qual'è il punto di non far laureare ? Vi siete tutti fissati sull'assurdità di non rimborsare un libro e non vedete l'assurdità di non far laureare per un libro non consegnato ? Del resto non è che lo studente cambi anagrafica dopo la laurea e se ne scappi all'estero col ricco bottino, se si deve procedere in ambito penale lo si può fare cmq.
Con i dovuti distinguo, affermare che questo è un ottimo deterrente ricorda le varie teorie che professano che la pena di morte nel diretto penale sia un buon deterrente dal perpretare un crimine.
Logged

"Il peggiore analfabeta è l’analfabeta politico. Egli non sente, non parla, nè s’importa degli avvenimenti politici. Egli non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina, dell’affitto, delle scarpe e delle medicine dipendono dalle decisioni politiche.

L’analfabeta politico è così somaro che si vanta e si gonfia il petto dicendo che odia la politica.

Non sa, l’imbecille, che dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta, il bambino abbandonato, l’assaltante, il peggiore di tutti i banditi,
che è il politico imbroglione, il mafioso corrotto, il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali."

(Bertolt Brecht)

Collettivo SDAI: collettivosdai.altervista.org, facebook.
Movimento Studentesco Catanese: www.movimentostudentesco.org

https://github.com/ShinDarth
http://shinworld.altervista.org
http://www.openprogrammers.it

LinuxMint user.
shiny
Forumista
***
Offline Offline

Posts: 810



WWW
« Reply #44 on: 02-07-2012, 19:35:59 »

Shin il fatto e' che e' paradossale auspicare per qualcosa di grave come un procedimento penale (che rimane a vita nella tua fedina) quando gli organi ti fanno il "favore" di al massimo bloccarti la laurea finche' non ripaghi il libro.
Logged
Pages: 1 2 [3] 4   Go Up
Print
Jump to: