Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: Proposta conseguente a cambio dominio  (Read 16774 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Fr3d3R!K
Forumista Eroico
*****
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 2.463



« on: 13-04-2013, 13:24:51 »

Io proporrei di impostare direttamente il redirect dal vecchio link a questo. Anche perchè spesso mi sono trovato a cercare su google materiale universitario e lo stesso motore mi trovava pagine di questo forum che riportavano il vecchio indirizzo, ovviamente non funzionante. Così si eviterebbero problemi di questo tipo.
P.S. Certo, ancora mi sfugge il motivo del cambio di indirizzo, ma visto che ormai è fatto adotterei questa strategia...
Logged

Search Button, CODE Tag, Google & Italian language are your friends! Use Them!
Giuseppe Scollo
docente
Forumista Esperto
****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #1 on: 13-04-2013, 15:55:03 »

Io proporrei di impostare direttamente il redirect dal vecchio link a questo. Anche perchè spesso mi sono trovato a cercare su google materiale universitario e lo stesso motore mi trovava pagine di questo forum che riportavano il vecchio indirizzo, ovviamente non funzionante. Così si eviterebbero problemi di questo tipo.
P.S. Certo, ancora mi sfugge il motivo del cambio di indirizzo, ma visto che ormai è fatto adotterei questa strategia...
Concordo, ho appena finito di modificare i sorgenti di tutte le lezioni e della Guida rapida all'insegnamento di Architettura degli elaboratori sul mio sito personale, che pizza... L'ho fatto solo per le lezioni dell'edizione corrente, e sarei restio a modificare tutti i sorgenti di tutte le lezioni (Architettura e altri insegnamenti) dei sette anni passati. Non solo perché costa lavoro inutile (già, in Europa siamo il Paese dove si lavora di più e si produce di meno, chissà perché): si potrebbe automatizzare con uno script, ma anche questo sarebbe lavoro; ma soprattutto perché l'informazione di archivio non dovrebbe essere sottoposta a modifiche causate da volatilità degli indirizzi Web. Il rimedio è semplice e ben noto.
Logged
matteobuffa
Administrator
Apprendista Forumista
*****
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 257


Why so serious?


« Reply #2 on: 13-04-2013, 18:34:39 »

@Fr3d3R!K
Ti basta sostituire sdai con informatica ai link(s) che ti da Google.
Sdai non esiste piu', motivo per cui avere ancora il forum con un dominio sdai non ha senso.
Si, lo so che il logo contiene ancora 'SDAI', conto di sostituirlo in settimana (prossima).
Problemi di questo tipo si presentano perche' Google ha quei link(s) memorizzati e non aggiornati, credo sia solo una quetione di 'update'.


@Giuseppe Scollo
Professore, non ho chiaro quale sia il problema, mi spiego:
lei deve sostituire i link(s) contenuti nelle sue pagine del corso con quelli attuali?
Non mi e' chiaro cosa ci sia da sostiuire e dove.

Lei scrive "l'informazione di archivio non dovrebbe essere sottoposta a modifiche causate da volatilità degli indirizzi Web. Il rimedio è semplice e ben noto"

Io le dico che se uno studente deve cercare del materiale di un docente del corso di laurea che segue dovrebbe cercarlo nella pagina del docente, oppure dato che il corso di laurea ne e' provvisto, usare il forum, popolato da tante persone che lo usano e gli stessi docenti che interagiscono con gli studenti attraverso questo mezzo, utilizzando la funzione 'cerca'. Non ha senso usare prima Google, se si sa esattamente cosa cercare e dove.
L'unico rimedio semplice e noto a priori e' usare la testa quando si cercano delle informazioni, e non demandare questo lavoro ad un motore di ricerca.

Matteo
Logged

Giuseppe Scollo
docente
Forumista Esperto
****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #3 on: 14-04-2013, 11:51:01 »

non ho chiaro quale sia il problema, mi spiego:
lei deve sostituire i link(s) contenuti nelle sue pagine del corso con quelli attuali?
Non mi e' chiaro cosa ci sia da sostiuire e dove.
Forse questo discende dal fatto che lei assume che l'utente di una pagina web debba essere sempre una persona e non un frammento di codice (domanda "filosofica": perché oltre alle GUI servono le API?).

L'insegnamento che tengo ora (Architettura degli elaboratori: AE) e ciascun insegnamento che ho tenuto dal 2006 a oggi ha una "Guida rapida all'insegnamento" consultabile come una presentazione on-line, che però non è ppt bensì Slidy (un formato W3C basato su XHTML, CSS e Javascript), da me adattato alle esigenze della mia organizzazione didattica degli insegnamenti. In particolare, la pagina con il programma delle lezioni punta a un sorgente Slidy per ciascuna lezione. La stessa Guida e ciascuna lezione hanno link al sito SDAI e/o al forum SDAI (dell'insegnamento). Per l'edizione corrente di AE li ho modificati: avendo tenuto 9 lezioni finora ho dovuto modificare solo 10 file (guida + lezioni), poco male. Ma poiché nella mia pagina mantengo l'archivio di tutti gli insegnamenti dal 2006 in qua (cioè da quando ho avuto il trasferimento al DMI), le pagine delle edizioni passate dei miei insegnamenti a Catania ora hanno link "rotti".

Per farle un esempio: nell'attuale Guida AE (2012-13) il logo in alto a destra della pagina di copertina e la denominazione dell'insegnamento in alto a destra di ciascuna pagina puntano al forum di AE (link aggiornato), come pure ciascuna lezione, per esempio la Lezione 01. I link analoghi nella Guida AE (2011-12) e in ciascuna delle 24 lezioni dell'anno passato sono "rotti". Il problema affligge i miei  insegnamenti in archivio (e me, naturalmente). Qui però devo mitigare il grado di afflizione che avevo stimato: sono affetti dal problema solo i due insegnamenti a Catania visibili nella pagina di archivio e altri due precedenti (due edizioni di Fondamenti di informatica), dunque si tratta solo di un centinaio di file, mentre quelli nell'archivio degli insegnamenti a Comiso non ne sono affetti perché il tasto "Forum" in basso punta al forum sul server IPPARI (che non è rotto, sebbene il Corso di laurea in Informatica applicata sia estinto da tre anni: noti che ci sono ancora studenti interessati a quella informazione, perché hanno esami da sostenere e ne hanno diritto per qualche anno ancora). Noti che anche i link alla Facoltà di Scienze MM FF NN in quelle pagine sono validi, sebbene la Facoltà non esista più.

Quote
Lei scrive "l'informazione di archivio non dovrebbe essere sottoposta a modifiche causate da volatilità degli indirizzi Web. Il rimedio è semplice e ben noto"

Io le dico che se uno studente deve cercare del materiale di un docente del corso di laurea che segue dovrebbe cercarlo nella pagina del docente, oppure dato che il corso di laurea ne e' provvisto, usare il forum, popolato da tante persone che lo usano e gli stessi docenti che interagiscono con gli studenti attraverso questo mezzo, utilizzando la funzione 'cerca'. Non ha senso usare prima Google, se si sa esattamente cosa cercare e dove.

Come ho detto, la sua opinione discende dal fatto che lei immagina solo persone quali utenti del servizio. Ci sono anche i programmi.

Quote
L'unico rimedio semplice e noto a priori e' usare la testa quando si cercano delle informazioni, e non demandare questo lavoro ad un motore di ricerca.

Un buon servizio non è progettato per persone intelligenti, al contrario, dev'essere "a prova di scemo". I programmi sono scemi. Il rimedio è una semplice direttiva nel file di configurazione del webserver, come lei di certo sa.
Logged
matteobuffa
Administrator
Apprendista Forumista
*****
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 257


Why so serious?


« Reply #4 on: 14-04-2013, 13:22:16 »

@Giuseppe Scollo
Mi scusi professore, io continuo a non capire; il vecchio URL (contenente sdai) non puo' essere modificato? La guida non e' accessibile da codice e modificabile? Deve in qualche modo essere ricreata per modificare i link?
E tutto l'archivio che ha i link rotti non e' composto da files accessibili?

Io non immagino solo persone, ma come ha certamente letto (dato che ha quotato), era un utente a lamentare un problema dopo aver eseguito una ricerca tramite un motore di ricerca, non si trattava di un Bot.

Lei scrive:
"Un buon servizio non è progettato per persone intelligenti, al contrario, dev'essere "a prova di scemo". I programmi sono scemi. Il rimedio è una semplice direttiva nel file di configurazione del webserver, come lei di certo sa."

Ma stiamo parlando di persone o programmi? Se il servizio (buono) e' progettato per persone non intelligenti (come ha scritto), allora non si parla di programmi, ma il soggetto resta l'essere umano, non il programma.

Il rimedio e' un redirect verso un URL che fa parte di un corso di laurea che non ha piu' quella dicitura?! Quindi, si mette un nuovo URL a sottolineare il fatto che il corso di laurea non si chiama sdai, ma informatica... pero' si lascia il vecchio URL per non creare disagio ai Bot di Google?

Io (mia personalissima opinione) credo che se cosi' fosse stato da subito, solo in pochi si sarebbero accorti del cambiamento.

In ogni caso, dato che non si vuole creare disagio ad alcun essere umano, provvederemo a segnalare quanto scritto e rimediare (eventualmente).

Buona domenica a tutti,

Matteo
Logged

Giuseppe Scollo
docente
Forumista Esperto
****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #5 on: 14-04-2013, 20:06:37 »

Mi scusi professore, io continuo a non capire; il vecchio URL (contenente sdai) non puo' essere modificato? La guida non e' accessibile da codice e modificabile? Deve in qualche modo essere ricreata per modificare i link?
E tutto l'archivio che ha i link rotti non e' composto da files accessibili?
Certo che lo sono, ma sono un centinaio. E non pensa a tutti gli altri sorgenti HTML nel mondo che hanno il link al forum SDAI e ora ce l'hanno rotto? Chi glielo dice (a chi?) qual è il link corretto? E soprattutto, perché obbligare tanta gente a perdere tempo per questo motivo quando basta un (solo) redirect alla fonte del problema per risolverlo?
Quote
Io non immagino solo persone, ma come ha certamente letto (dato che ha quotato), era un utente a lamentare un problema dopo aver eseguito una ricerca tramite un motore di ricerca, non si trattava di un Bot.
Vero, ma anch'io ho lamentato un altro aspetto del problema, e non si tratta di un Bot bensì di informazione statica di archivio, che non andrebbe toccata se la gestione del cambiamento in rete fosse un po' più accorta.
Quote
Lei scrive:
"Un buon servizio non è progettato per persone intelligenti, al contrario, dev'essere "a prova di scemo". I programmi sono scemi. Il rimedio è una semplice direttiva nel file di configurazione del webserver, come lei di certo sa."

Ma stiamo parlando di persone o programmi? Se il servizio (buono) e' progettato per persone non intelligenti (come ha scritto),
No, non l'ho scritto, per favore rilegga con attenzione. Ho qualificato come scemi i programmi, niente altro. Le frasi "non è progettato per persone intelligenti" e "è progettato per persone non intelligenti" hanno significati molto diversi, non cambi il senso delle mie parole. E sostengo, per l'appunto, che un buon servizio è progettato anche per essere accessibile da programmi (le API servono a questo).
Quote
Il rimedio e' un redirect verso un URL che fa parte di un corso di laurea che non ha piu' quella dicitura?! Quindi, si mette un nuovo URL a sottolineare il fatto che il corso di laurea non si chiama sdai, ma informatica... pero' si lascia il vecchio URL per non creare disagio ai Bot di Google?
Poiché l'URI forum.informatica.ecc è valida e designa una fonte di informazione che include tutta quella presente alla precedente URI forum.sdai.ecc, è sensato ridirigere le richieste dirette all'URI forum.sdai.ecc verso la nuova URI. Più o meno come si fa quando si cambia casa, si lascia l'indicazione del nuovo indirizzo sulla porta del vecchio: chi va al vecchio viene reindirizzato al nuovo. Peraltro qui trova anche tutta l'informazione archiviata al vecchio indirizzo, che altrimenti diventa irreperibile: semplicemente persa. I Bot di Google mi interessano poco, è il principio e il metodo che trovo malfondato, con le conseguenze pratiche che ho esposto.
Quote
In ogni caso, dato che non si vuole creare disagio ad alcun essere umano, provvederemo a segnalare quanto scritto e rimediare (eventualmente).
Lo spero proprio, anche gli autori e manutentori di pagine statiche sono esseri umani, dopo tutto.

Buona domenica.
Logged
Pages: [1]   Go Up
Print
Jump to: