Pages: [1] 2   Go Down
Print
Author Topic: regole per appelli riservati a ripetenti e fuori corso  (Read 7800 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giuseppe Scollo
docente
Forumista Eroico
****
Offline Offline

Posts: 1.541


« on: 24-10-2013, 17:11:51 »

L'art. 16 comma 6 del vigente Regolamento Didattico di Ateneo (RDA), D.R. 16/10/2012, recita:

   Per gli studenti ripetenti e fuori corso la prima e la terza sessione
   di esami sono prolungate fino al giorno che precede l'inizio della
   sessione successiva in modo da consentire lo svolgimento di almeno
   un ulteriore appello loro riservato, distanziato di almeno venti
   giorni da quelli ordinari.


Si è recentemente posta un'istanza del seguente problema, qui formulato in termini più generici.
Ipotesi:
  • lo studente X è iscritto nell'anno generico 00/01 al No anno ripetente; come tale può accedere a un appello riservato, nel prolungamento della terza sessione fino all'inizio di quella invernale;
  • l'appello riservato dell'insegnamento Y del N anno è fissato a dicembre 01;
  • lo studente si iscrive al (N+1)o anno (non ripetente) a ottobre 01, pur dovendo ancora sostenere l'esame dell'insegnamento Y.

Domanda: lo studente mantiene o perde il diritto ad accedere all'esame dell'insegnamento Y previsto per dicembre 01? Nell'attuale interpretazione della norma, lo perde. Tuttavia, se l'idea è quella di favorire il recupero degli esami arretrati nella carriera dello studente, forse sarebbe meglio che lo mantenesse. A tal fine, in vista di eventuali modifiche del RDA, si potrebbe aggiungere una postilla alla regola citata sopra, per esempio quale la seguente:

     Possono usufruire di tale opportunità anche gli studenti in corso,
   ma solo per gli esami di insegnamenti pregressi di anni di corso
   ai quali gli studenti stessi siano stati iscritti quali ripetenti
   o fuori corso.

 
Non so se questa sia la modifica ottimale, rispetto all'obiettivo di mantenere gli appelli riservati, nei prolungamenti di sessione, agli studenti in significativo ritardo di carriera, e tuttavia aprirli agli studenti che si trovino nelle condizioni ipotizzate sopra. Propongo il problema alla discussione.
Logged
Shin
Forumista
***
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 822

Io sono ciò che sono per ciò che siamo tutti


WWW
« Reply #1 on: 26-10-2013, 09:14:13 »

Come ho già scritto in mailing list del DMI, la questione è molto sentita tra gli studenti e ritengo che la proposta del professore ne aiuterebbe tanti.

Grazie professore.
Logged

"Il peggiore analfabeta è l’analfabeta politico. Egli non sente, non parla, nè s’importa degli avvenimenti politici. Egli non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina, dell’affitto, delle scarpe e delle medicine dipendono dalle decisioni politiche.

L’analfabeta politico è così somaro che si vanta e si gonfia il petto dicendo che odia la politica.

Non sa, l’imbecille, che dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta, il bambino abbandonato, l’assaltante, il peggiore di tutti i banditi,
che è il politico imbroglione, il mafioso corrotto, il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali."

(Bertolt Brecht)

Collettivo SDAI: collettivosdai.altervista.org, facebook.
Movimento Studentesco Catanese: www.movimentostudentesco.org

https://github.com/ShinDarth
http://shinworld.altervista.org
http://www.openprogrammers.it

LinuxMint user.
ChiaraT91S
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 64


« Reply #2 on: 26-10-2013, 10:30:55 »

Secondo me uno studente fuori corso e uno studente in corso, che vuole sostenere l esame per una materia dell' anno precedente, sono sullo stesso piano. L' impossibilità di sostenerlo, nel caso dello studente in corso, si traduce in una perdita di tempo.. E credo che tutti gli studenti non vogliano perdere tempo. Appoggio in pieno la proposta del professore.
Logged
love_stardust
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 8


« Reply #3 on: 26-10-2013, 10:32:13 »

Professore Scollo, ha centrato in pieno la questione. Una modifica del regolamento in questo senso gioverebbe a non pochi studenti.
Confido nell'impegno dei rappresentanti e del professore affinché questa modifica sia sottoposta a chi di dovere. Spero anche in una partecipazione generale di noi studenti, qualora fosse necessaria, per poter avanzare la proposta.
Ringrazio ulteriormente il Prof. Scollo che si fa carico di problemi di noi studenti che teoricamente non dovrebbero interessarlo direttamente.
Logged
mircare
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 55


« Reply #4 on: 26-10-2013, 10:46:42 »

Ritengo che la proposta del docente Scollo eliminerebbe un divario che, personalmente, ritengo ingiustificato poiché, in un certo senso, favorisce i più "ritardatari"; addirittura c'è chi pensa che non vi dovrebbero essere limitazioni alcune, per l'accesso alle sessioni straordinarie, ma capisco che sia un'argomentazione più complessa, anche se non futile per gli studenti più meritevoli/preparati.
Ringrazio il docente Scollo per la proposta di discussione.
Logged
jokas91
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 11


« Reply #5 on: 26-10-2013, 11:27:32 »

Appoggio in pieno la discussione sollevata del Professore Scollo , ribadendo il concetto di ChiaraT91S : l'impossibilità di accedere agli appelli straordinari si traduce in un inutile perdita di tempo per noi studenti che, per un motivo o per un altro, si trovano nella condizione di dover sostenere esami di anni pregressi .
Grazie professore per la discussione aperta, volta a favorire noi studenti.
Logged
Intersect
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 6


« Reply #6 on: 26-10-2013, 11:53:19 »

Giustissimo professore! Sarebbe molto meglio!
Logged
slombardo
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 1


« Reply #7 on: 26-10-2013, 12:52:21 »


A mio avviso occorre innanzitutto capire quanti appelli riservare in più ai fuori corso e ripetenti, cioè se rimanere nell’ “almeno uno” in prima sessione e almeno uno in terza sessione come recita il vigente Regolamento didattico generale (che spesso viene recepito in ‘uno’), oppure se riprendere la delibera 93-2011-2012 del S.A. ovvero uno al mese come ha ricordato di fare il delegato del Rettore alla didattica. Ho inviato una email a tutto il Consiglio di Dipartimento definendo di ‘indubbia utilità’ l’indirizzo proposto nella delibera del Senato. Una strada comune per i corsi del Dipartimento sarebbe auspicabile, credo ne dobbiamo parlare urgentemente in Commissione Paritetica. In seconda analisi proporre l’eventuale modifica che ha avanzato il prof. Scollo, lasciando piena libertà agli studenti di scelta suppongo non crei studenti confusi o distratti da troppi esami in una sessione. Da rappresentante degli studenti in Matematica, ho inoltrato su alcuni gruppi studenteschi l’argomento, e al momento ho raccolto solo consensi unanimi.

Salvatore Lombardo     
Logged
nicola
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 4


« Reply #8 on: 26-10-2013, 13:17:19 »

Sono pienamente d'accordo con la proposta del professore. Infatti permetterebbe a molti studenti di avere maggiori possibilità per recuperare le materie arretrate degli anni scorsi.
Logged
lucacostantino
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 281


"Life is binary, one or zero, life or death"


« Reply #9 on: 26-10-2013, 15:36:28 »

Appoggio in pieno la proposta del professore.
Logged
Francix
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 31


« Reply #10 on: 26-10-2013, 17:56:26 »

Appoggio pienamente il professore. Non perdere tempo è una necessità dello studente.
Logged
klarkent
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 32



« Reply #11 on: 26-10-2013, 19:33:03 »

È un'ottima idea! Sicuramente aiuterebbe chi è rimasto indietro poter fare l'esame negli appelli straordinari!
Logged
Giuseppe Scollo
docente
Forumista Eroico
****
Offline Offline

Posts: 1.541


« Reply #12 on: 27-10-2013, 12:11:42 »

addirittura c'è chi pensa che non vi dovrebbero essere limitazioni alcune, per l'accesso alle sessioni straordinarie, ma capisco che sia un'argomentazione più complessa, anche se non futile per gli studenti più meritevoli/preparati.
C'è anche una ragione logistica nel tenere riservati gli appelli nei prolungamenti di sessione: se non lo fossero, diventerebbe molto più complicato trovare le aule necessarie a tutti gli esami in un periodo in cui si svolgono le lezioni. Con la limitazione ai soli fuoricorso e ripetenti (che sono quelli in più grave ritardo), i numeri delle prenotazioni sono molto più bassi e perciò risulta molto più facile trovare aule disponibili, perché bastano anche le aule piccole, tipicamente da una ventina di posti, libere da lezioni. La proposta che ho avanzato non elimina il carattere riservato degli appelli nei prolungamenti di sessione, è solo motivata dall'effetto controproducente che ha la formulazione attuale della regola nei casi considerati in ipotesi.
Logged
-B-
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 8


« Reply #13 on: 29-10-2013, 16:16:18 »

assolutamente d'accordo con la proposta del prof
non vedo perché uno studente in regola non deve poter dare un esame quando gli risulta più comodo e conveniente
non è giusto che venga penalizzato nessuno, men che meno gli studenti in regola con gli studi
Logged
Vivynz
Forumista Eroico
*****
Offline Offline

Gender: Female
Posts: 2.033


File reality.sys corrupted, Reboot Universe? Y/N


« Reply #14 on: 29-10-2013, 20:57:56 »

concordo con tutto quello che è stato detto!A maggior ragione se si è in corso, avere più possibilità di recuperare le materie rimaste indietro sarebbe un'opportunità più che giusta secondo me!
Logged

L'odrine delle lttere dnetro una praorla non è ipmortatne, la sloa cosa ipmortatne è che la pmria e l'utlima ltteera sinao nel potso giutso. Il rseto può essree in un dsiodrine più totlae e voi ptoerte smerpe lggeree sneza porblmea.
Pages: [1] 2   Go Up
Print
Jump to: