Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: Aiuto esercizio esame  (Read 2072 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
andr3a22
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 54



« on: 08-02-2014, 12:50:14 »

Una nota azienda manifatturiera ha tre centri di produzione A,B,C. Ogni centro ha un numero di impiegati e produce un certo numero di pezzi come in tabella. Si può asserire con un livello di significatività α =0,05 che i tre centri di produzione hanno stessa produttività?

Centro                              A           B          C
numero impiegati            20          30        50
Pezzi prodotti                  15         16        29

mio svolgimento:

mi sono calcolato la deviazione standard, il cui risultato è 13,07924565.
Successivamente ho calcolato la confidenza, con la funzione di excel, assumendo che il numero di campioni sia di 60.

quindi confidenza(0.05;13,07924565;60)=3,309444957

Ho calcolato la media ponderata in base ai pezzi prodotti, il cui risultato è 22,3 e ho costruito l'intervallo Sottraendo/Aggiungengo alla media la confidenza.
L'intervallo è (18,99055504, 25,60944496) e i pezzi prodotti non rientrano.

Ha il minimo senso ciò che ho fatto?
« Last Edit: 09-02-2014, 01:21:09 by andr3a22 » Logged

Oh Don Piano
figiciotta
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Female
Posts: 138



« Reply #1 on: 10-02-2014, 16:41:10 »

Ciao! Per quanto riguarda il tuo procedimento non so dirti se è corretto ma ti scrivo come ho svolto l'esercizio:

Ho usato la funzione di Excel test.chi, questa come parametri prende due intervalli (intervalli effettivi e intervalli previsti);

L'intervallo effettivo è quello osservato, invece, quello previsto è quello teorico.

Nel caso di questo esercizio  gli intervalli effettivi sono costruiti con gli estremi: 15, 16 e 29 (pezzi prodotti rispettivamente da A,B e C);

 Gli intervalli previsti, invece, indicano in teoria quanti pezzi  dovrebbero essere prodotti da A, B e C per avere la stessa produttività; per calcolare i valori di questo intervallo si procede in questo modo:
  • Primo valore: Numero totale di pezzi * la probabilità di A=(Numero di impiegati in A/Numero totale degli impiegati)
     --> 60 * 20/100 -->12;
  • Secondo valore: Numero totale di pezzi * la probabilità di B=(Numero di impiegati in B/Numero totale degli impiegati)
    --> 60 * 30/100 --> 18;
  • Terzo valore: Numero totale di pezzi * la probabilità di C=(Numero di impiegati in C/Numero totale degli impiegati)
    --> 60 * 50/100 --> 30;

Quindi, gli intervalli previsti sono costruiti con gli estremi: 12, 18 e 30;

Il valore restituito dalla funzione test.chi(intervalli effettivi; intervalli previsti) è quello che devi confrontare con il livello di significatività e se è minore di questa, allora, l'ipotesi verrà scartata, se è maggiore verrà accettata.

Spero di essere stata chiara e spero che sia corretto.
Logged

Se muoio non piangere per me. Fai quello che facevo io e continuerò a vivere in te. Che Guevara.
jos90
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 171



« Reply #2 on: 10-02-2014, 18:31:03 »

Ciao, stavo leggendo la discussione ma non mi erano chiari i passaggi, ma grazie alla tua spiegazione sono riuscito a capire il ragionamento di questa tipologia di esercizio, per me sei stata molto chiara, grazie! Smiley
Logged

Perchè non pensi di non capire, quando capisci di non pensare?
andr3a22
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 54



« Reply #3 on: 10-02-2014, 21:19:16 »

Ciao! Per quanto riguarda il tuo procedimento non so dirti se è corretto ma ti scrivo come ho svolto l'esercizio:

Ho usato la funzione di Excel test.chi, questa come parametri prende due intervalli (intervalli effettivi e intervalli previsti);

L'intervallo effettivo è quello osservato, invece, quello previsto è quello teorico.

Nel caso di questo esercizio  gli intervalli effettivi sono costruiti con gli estremi: 15, 16 e 29 (pezzi prodotti rispettivamente da A,B e C);

 Gli intervalli previsti, invece, indicano in teoria quanti pezzi  dovrebbero essere prodotti da A, B e C per avere la stessa produttività; per calcolare i valori di questo intervallo si procede in questo modo:
  • Primo valore: Numero totale di pezzi * la probabilità di A=(Numero di impiegati in A/Numero totale degli impiegati)
     --> 60 * 20/100 -->12;
  • Secondo valore: Numero totale di pezzi * la probabilità di B=(Numero di impiegati in B/Numero totale degli impiegati)
    --> 60 * 30/100 --> 18;
  • Terzo valore: Numero totale di pezzi * la probabilità di C=(Numero di impiegati in C/Numero totale degli impiegati)
    --> 60 * 50/100 --> 30;

Quindi, gli intervalli previsti sono costruiti con gli estremi: 12, 18 e 30;

Il valore restituito dalla funzione test.chi(intervalli effettivi; intervalli previsti) è quello che devi confrontare con il livello di significatività e se è minore di questa, allora, l'ipotesi verrà scartata, se è maggiore verrà accettata.

Spero di essere stata chiara e spero che sia corretto.

chiarissima!!! grazie mille 
Logged

Oh Don Piano
Pages: [1]   Go Up
Print
Jump to: