Pages: [1] 2   Go Down
Print
Author Topic: AA 2014-2015: Proposte di progetti  (Read 4817 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.382


« on: 10-03-2015, 05:51:46 »

Questo topic ospita la discussione di idee di progetto, proposte dagli studenti, per il successivo sviluppo e presentazione ai colloqui orali facoltativi. Agli interessati si raccomanda di consultare modalità e criteri di valutazione delle attività svolte e della formazione acquisita attraverso i progetti.
Logged
simone989
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 4


« Reply #1 on: 23-06-2015, 21:09:08 »

Salve professore, le comunico che insieme ai miei colleghi (Indrit Gjonaj, Giuseppe Cutuli) abbiamo creato un progetto, che come argomento, ha la conversione di un numero in una qualsiasi base. Attendo conferma di iscrizione nel portale galileo per postare qui il link del progetto in modo tale che lei possa esaminarlo. Il linguaggio scelto è il Java.
Se le occorressero altre informazioni riguardante il progetto può contattarmi tramite e-mail (simonedimauro989@gmail.com).
Cordiali saluti
Simone di mauro
X8100067
Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #2 on: 24-06-2015, 03:59:45 »

OK, attendiamo conferma. Comunque sarà sufficiente che lei mi indichi il nome che darete al progetto sul server Galileo. Buon lavoro!
Logged
adriano.ferraguto
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 4


« Reply #3 on: 24-06-2015, 20:03:32 »

Buonasera Professore,
come già esternatole al ricevimento di qualche settimana fa, la mia proposta di progetto riguarda la realizzazione di una calcolatrice che esegua le 4 operazioni aritmetiche elementari in una base generica specificata dall'utente.
Il software verrà sviluppato soltanto da me e il linguaggio scelto è C#, corredato dall'utilizzo della libreria grafica Gtk# (porting di Gtk+) in modo da garantire un'esperienza utente quanto più nativa possibile per le tre piattaforme di destinazione (Windows, Linux, OS X).
Attendo conferma per creare il progetto su server Galileo.
Adriano Ferraguto
Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #4 on: 25-06-2015, 15:00:05 »

Proceda pure. Se incontra difficoltà con la creazione del progetto su Galileo, lo segnali nel topic Galileo in questo forum.
Logged
Alessandro Maggio
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 5


WWW
« Reply #5 on: 26-06-2015, 15:49:38 »

Salve professore, scrivo questo post per comunicarle che assieme al mio collega Santino Isgrò (X81000129) stiamo realizzando una piccolo progetto il quale compito è quello di simulare l’invio e la ricezione di un messaggio con correzione d’errori. L’integrità del messaggio verrà controllata tramite il checksum che poi provvederà alla correzione di quest’ultimo.

Il progetto non sarà altro che una singola pagina web per permettere il multipiattaforma e quindi essere accessibile da qualunque device, anche mobile. Il linguaggi utilizzati saranno dunque: HTML, CSS, JQuery

Qualora lei avesse consigli da darci o bisogno di ulteriori informazioni può tranquillamente contattarmi via mail.

Cordiali Saluti.
Alessandro Maggio (X81000134)
alex.tkd.alex@gmail.com
Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #6 on: 27-06-2015, 07:30:28 »

Bene, procedete pure. Posso suggerirvi di dare un'occhiata al progetto Codice Correttore di Hamming, che presenta funzionalità simili ma è realizzato in Java e usa un altro algoritmo di correzione di errore. Per ciò che concerne il vostro, sapete già quale algoritmo usare per la generazione e il controllo della checksum?
Logged
Alessandro Maggio
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 5


WWW
« Reply #7 on: 27-06-2015, 09:29:15 »

Bene, procedete pure. Posso suggerirvi di dare un'occhiata al progetto Codice Correttore di Hamming, che presenta funzionalità simili ma è realizzato in Java e usa un altro algoritmo di correzione di errore. Per ciò che concerne il vostro, sapete già quale algoritmo usare per la generazione e il controllo della checksum?

Certo, tramite il controllo di parità.
L'algoritmo conta i numeri di 1, nel caso in cui si verificasse la condizione aggiungerà un bit.
Durante l'invio una funzione random deciderà se alterare un bit random e dunque generando un errore o no.
Il sistema ricevente conterà i bit e sarà in grado di rilevare e correggere l'errore.
Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #8 on: 29-06-2015, 11:35:14 »

Certo, tramite il controllo di parità.
L'algoritmo conta i numeri di 1, nel caso in cui si verificasse la condizione aggiungerà un bit.
Durante l'invio una funzione random deciderà se alterare un bit random e dunque generando un errore o no.
Il sistema ricevente conterà i bit e sarà in grado di rilevare e correggere l'errore.
Scusate, questa è una forma molto elementare di controllo di errore mediante checksum, ovvero solo mediante un singolo bit di parità; mediante questo, il ricevente può rilevare la presenza di un singolo errore, ma non può stabilire quale bit sia da correggere. Per la correzione di errore occorre un algoritmo più sofisticato e un numero maggiore di bit di controllo aggiuntivi, come mostra per esempio la correzione di errore con codice di Hamming che vi ho indicato prima. Se volete realizzare qualcosa di nuovo e di significativo, dovreste rivolgere la vostra attenzione ad altri algoritmi di controllo di errore mediante checksum, per esempio quelli di controllo a ridondanza ciclica. Consultatemi durante il ricevimento studenti se vi occorrono delucidazioni al riguardo.
Logged
Alessandro Maggio
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 5


WWW
« Reply #9 on: 29-06-2015, 13:48:52 »

Certo, tramite il controllo di parità.
L'algoritmo conta i numeri di 1, nel caso in cui si verificasse la condizione aggiungerà un bit.
Durante l'invio una funzione random deciderà se alterare un bit random e dunque generando un errore o no.
Il sistema ricevente conterà i bit e sarà in grado di rilevare e correggere l'errore.
Scusate, questa è una forma molto elementare di controllo di errore mediante checksum, ovvero solo mediante un singolo bit di parità; mediante questo, il ricevente può rilevare la presenza di un singolo errore, ma non può stabilire quale bit sia da correggere. Per la correzione di errore occorre un algoritmo più sofisticato e un numero maggiore di bit di controllo aggiuntivi, come mostra per esempio la correzione di errore con codice di Hamming che vi ho indicato prima. Se volete realizzare qualcosa di nuovo e di significativo, dovreste rivolgere la vostra attenzione ad altri algoritmi di controllo di errore mediante checksum, per esempio quelli di controllo a ridondanza ciclica. Consultatemi durante il ricevimento studenti se vi occorrono delucidazioni al riguardo.

Ma infatti la nostra idea era quella di creare una matrice con il messaggio inviato e aggiungere un bit sia in orizzontale che in verticale in modo tale poi da avere le coordinate precise di dove si trova l'errore.

Ho realizzato pure un piccolo concept per farle capire meglio come funziona:
Link Immagine

Verremo comunque al ricevimento per parlarne meglio con lei.
Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #10 on: 30-06-2015, 08:29:20 »

Ma infatti la nostra idea era quella di creare una matrice con il messaggio inviato e aggiungere un bit sia in orizzontale che in verticale in modo tale poi da avere le coordinate precise di dove si trova l'errore.

Ho realizzato pure un piccolo concept per farle capire meglio come funziona:
Link Immagine

Verremo comunque al ricevimento per parlarne meglio con lei.
Ah, capisco. È interessante; la terminologia appropriata per questo tipo di controllo di errore è: "mediante byte di controllo". Si tratta di un doppio controllo di parità, longitudinale e trasversale, se ne dà cenno nel testo, approfondimento applicativo A1.1, e nella presentazione del cap. 1, p. 25. Vi aspetto al ricevimento.
« Last Edit: 30-06-2015, 08:40:11 by Giuseppe Scollo » Logged
SalvoG995
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 2


« Reply #11 on: 30-06-2015, 20:57:05 »

Come già le abbiamo comunicato al ricevimento di oggi con il mio collega Alessio Piazza (X81000066), stiamo lavorando ad un progetto di conversione decimale-binario , binario-decimale che utilizzi lo standard IEEE754 in virgola mobile, il software verrà sviluppato in C++ . Attendo conferma di avvenuta registrazione al server Galileo.
Saluti,
Salvatore Giurato (X81000032)
Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #12 on: 01-07-2015, 11:47:43 »

Come già le abbiamo comunicato al ricevimento di oggi con il mio collega Alessio Piazza (X81000066), stiamo lavorando ad un progetto di conversione decimale-binario , binario-decimale che utilizzi lo standard IEEE754 in virgola mobile, il software verrà sviluppato in C++ . Attendo conferma di avvenuta registrazione al server Galileo.
Saluti,
Salvatore Giurato (X81000032)

OK, datemene notizia quando ciò sarà avvenuto. Buon lavoro.
Logged
Merola95
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 1


« Reply #13 on: 08-07-2015, 14:52:15 »

Buongiorno professore, come discusso oggi in orario di ricevimento (e anche alcune settimane fa) io(Fabio Merola X81000055) e il mio collega Mazzamuto Michele X81000111 stiamo finendo di elaborare l'Abaco Maya Decimale su Android secondo le sue disposizioni. Siamo procedendo con l'iscrizione a Galileo e successivamente caricheremo tutti i file richiesti. Ricordiamo che il gruppo è chiuso. Attendiamo anche una sua ulteriore conferma.
Cordiali saluti.
Logged
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.382


« Reply #14 on: 09-07-2015, 16:29:59 »

Buongiorno professore, come discusso oggi in orario di ricevimento (e anche alcune settimane fa) io(Fabio Merola X81000055) e il mio collega Mazzamuto Michele X81000111 stiamo finendo di elaborare l'Abaco Maya Decimale su Android secondo le sue disposizioni. Siamo procedendo con l'iscrizione a Galileo e successivamente caricheremo tutti i file richiesti. Ricordiamo che il gruppo è chiuso. Attendiamo anche una sua ulteriore conferma.
Cordiali saluti.
OK, fatemi sapere quando il progetto sarà stato creato su Galileo.
Logged
Pages: [1] 2   Go Up
Print
Jump to: