Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: AA 2016-17: Linee-guida e schemi di documentazione di progetti  (Read 281 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Esperto
*****
Offline Offline

Posts: 1.382


« on: 03-05-2017, 03:51:48 »

Sono state aggiornate all'edizione corrente dell'insegnamento le linee-guida e gli schemi (template) per la documentazione di progetti di laboratorio. Come per le edizioni precedenti, gli schemi raccolti in questa collezione mirano a offrire un aiuto al conseguimento di un buon grado di uniformità e completezza nella documentazione di corredo a prodotti software maturi, realizzati in progetti di Architettura degli elaboratori, nonostante le prevedibilmente molteplici differenze fra i prodotti.

Per l'avvio di un nuovo progetto si raccomanda che i proponenti ne comunichino sinteticamente l'idea preliminare nel topic AA 2016-17: Proposte di progetti, per indicare in poche righe quale funzionalità si desideri realizzare e se la formazione del gruppo di lavoro sia già completa o, invece, aperta a nuovi partecipanti. Successivamente, il gruppo dovrà creare il progetto sul server galileo. Ad assegnazione avvenuta dello spazio web del progetto sul server, il gruppo potrà iniziarne lo sviluppo pubblicandovene anche versioni preliminari e incomplete, sulle quali i docenti potranno fornire il feedback richiesto.

 Per meglio sperimentare le funzionalità dei servizi di Galileo, le linee-guida assieme agli schemi di documentazione sono pubblicati sullo stesso server quali documenti del (meta)progetto ae2017guidelines e sono inoltre disponibili nel repository SVN del progetto. Si raccomanda di leggere prima di tutto il file README (pubblicato anche in formato PDF), che spiega organizzazione e contenuti degli schemi, e fissa alcuni requisiti importanti per la pubblicabilità in rete di documentazione di progetto, e per la portabilità della documentazione fra sistemi diversi.

Come passo successivo, si suggerisce l'apertura con un browser del file index.html in una o più delle quattro directory disponibili quali radici dei quattro schemi di documentazione e distribuzione (nel file README si chiarisce il significato esatto di queste quattro alternative). L'apertura dei file suddetti dà subito un'idea
  • delle semplici modifiche da apportare alla pagina radice dello schema prescelto, per ottenerne un'istanza adatta al proprio prodotto, e
  • dei contenuti minimi di documentazione di progetti maturi per la pubblicazione.
Ciascuno degli schemi proposti è scaricabile dalla directory download dello schema stesso (attraverso un link nella pagina radice).

Gli schemi qui proposti sono la quarta approssimazione, perfettibile come tutte le cose umane. Commenti, suggerimenti e feedback dall'esperienza d'uso che se ne fa sono molto apprezzati, e possono essere comunicati e discussi nel Forum, in risposta a questo post di apertura del topic. Eventuali nuove versioni di questa distribuzione saranno rese disponibili allo stesso modo della versione attuale e ne verrà data notizia in questo topic.
« Last Edit: 03-05-2017, 03:56:17 by Giuseppe Scollo » Logged
Pages: [1]   Go Up
Print
Jump to: