Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: Galileo: amministratore cercasi  (Read 198 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giuseppe Scollo
docente
Forumista Esperto
****
Offline Offline

Posts: 1.379


« on: 14-06-2017, 05:29:26 »

Il server galileo.dmi.unict.it, gestito da studenti di Informatica, è attualmente amministrato da un ex-studente, pertanto si presenta l'opportunità di passare la mano a un nuovo amministratore. La collaborazione è informale, non dà luogo a remunerazione né all'acquisizione di CFU, ma offre solo l'occasione di fare esperienza di amministrazione di sistema. L'offerta è aperta a studenti dei corsi di laurea in Informatica o di dottorato del DMI. Segnalazioni di interesse possono essere comunicate allo scrivente per posta elettronica.
Logged
LtWorf
Forumista Esperto
****
Offline Offline

Posts: 1.079

Ogni cosa da me scritta è da intendersi come opinione personale e non come dato di fatto. Anche le eventuali dimostrazioni matematiche da me scritte saranno opinioni personali e quindi dovranno venire dimostrate da una terza parte di fiducia


WWW
« Reply #1 on: 27-06-2017, 22:16:11 »

Io sono un ex-amministratore di Galileo.

Devo dire che l'esperienza per me è stata molto formativa. Adesso lavoro in Svezia come sviluppatore linux, per una società che si occupa di firewall/vpn.

Ovviamente adesso ho più esperienza, però mi ha iniziato a fare ragionare al di là dell'installazione linux sul mio pc.

Racconto un paio di storielle che mi sono capitate nel mio ruolo di amministratore di questo server:

All'inizio ero amministratore junior, e sono diventato root perché ho trovato una vulnerabilità che potenzialmente poteva consentire a qualsiasi utente di diventare root. Vulnerabilità che ho poi corretto.

Un giorno guardando le statistiche del traffico, ho notato che il numero di richieste era circa 10-15 volte superiore al normale, e leggendo i log ho visto che c'era una macchina nell'università di Firenze che provava url a caso. Allora ho creato una regola del firewall per bloccare quella macchina, ed ho scritto al centro di calcolo a Firenze che probabilmente la loro macchina era stata compromessa e veniva usata per fare altri attacchi sulla rete GARR. Mi hanno risposto che era uno scan di sicurezza pianificato e richiesto dal nostro centro di calcolo. Solo che a me nessuno lo aveva detto…

Dopo aver implementato tutta la cosa su galileo per creare progetti con svn (all'epoca andava ancora abbastanza di moda), wiki e sito, ho fatto una lezione per spiegare come usare svn.

Spero di aver invogliato qualcuno Smiley
« Last Edit: 27-06-2017, 22:31:42 by LtWorf » Logged

There are some OO programming languages. I will create the first -_-' language.

LtWorf
Pages: [1]   Go Up
Print
Jump to: