Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: Pubblicazione di progetti su galileo  (Read 387 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Giuseppe Scollo
Moderator
Forumista Eroico
*****
Offline Offline

Posts: 1.533


« on: 23-07-2019, 09:46:43 »

Come caricare o aggiornare file dei progetti sul server galileo.dmi.unict.it

Per caricare i file di un progetto nello spazio web del progetto su galileo con WebDAV si può operare come segue, a seconda del sistema operativo in cui si lavora.

Linux

N.B. Le seguenti indicazioni sono valide per Ubuntu 16.04, dovrebbero essere identiche per versioni superiori e per distribuzioni simili, quali Mint, Debian, Devuan ecc.

Da linea di comando:

1. installazione del pacchetto davfs2 (se non è già installato);

2. creazione, nella propria home directory, della directory che fungerà da mount point per la directory remota del progetto su galileo, per esempio, nella propria home:

    mkdir -p galileo/projects/<np>

dove <np> è il nome che si è dato al progetto su galileo.

3. editing (con permessi di amministratore, dunque invocando l'editor con sudo) del file /etc/fstab per aggiungervi in fondo una riga così fatta:

https://galileo.dmi.unict.it/projects/<np> /home/<user>/galileo/projects/<np> davfs user,noauto 0 0

dove <user> è il proprio username nel sistema locale. Questa riga stabilisce un'associazione statica fra la directory remota del progetto e la directory locale mount point. L'opzione "noauto" è molto importante: specifica che non si deve montare la directory remota automaticamente all'avvio del proprio sistema; in caso contrario, l'avvio fallirebbe quando il server galileo non è disponibile!

Fatto tutto ciò, che va fatto una sola volta, la procedura per caricare o aggiornare i contenuti della directory del progetto sul server galileo è molto semplice. Supponendo che i file da caricare si trovino in una directory locale <progetto_locale>, per effettuare il caricamento occorre "montare" la directory remota, anche solo usando il mount point, come segue:

    sudo mount /home/<user>/galileo/projects/<np>

(in risposta a questo saranno richieste le credenziali di accesso a galileo) e, dopo un po'di attesa (ci vuole pazienza) si vedrà la directory mount point popolarsi di ciò che attuamente sta su quella remota. A questo punto, copiando i (nuovi) file e/o directory del progetto da <progetto_locale> alla directory locale mount point, li si vedrà trasferiti (dopo un po', solita pazienza) su quella remota del progetto su galileo. Quando il caricamento sarà finito si potrà "smontare" la directory remota mediante

   sudo umount /home/<user>/galileo/projects/<np>

e la directory mount point (ma non quella remota!) si svuoterà di contenuti.

Per ulteriori informazioni e documentazione si può consultare il sito del progetto Davfs2:
https://savannah.nongnu.org/projects/davfs2

Altri sistemi operativi

Si può usare un client WebDAV compatibile con il proprio sistema operativo, eccone alcuni:

Mini-Redirector (Windows): https://www.webdavsystem.com/server/access/windows
WebDrive (Windows, Mac): https://webdrive.com
BitKinex (Windows): http://www.bitkinex.com
Logged
Pages: [1]   Go Up
Print
Jump to: