Pages: 1 [2]   Go Down
Print
Author Topic: Accesso a variabili appartenenti ad una sottoclasse  (Read 3193 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
R3m
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 486



« Reply #15 on: 25-02-2010, 18:22:17 »

per fortuna io non ho scritto cose simili sul compito nono  (vorrei anche sapere dove precisamente ti spunta una cosa simile nella terza prova di oggi)..mi dispiace di averti detto una c*****a xD comunque quando devi accedere a delle variabili, qualunque esse siano conviene pensare sempre alla superclasse che contiene tutto il necessario, in questo caso bastava che x fosse protected dentro A e avrebbe funzionato...comunque un altro "errore" che hai fatto è anche il non usare un eventuale getX()

Allora ... appare nella prima richiesta, quella di trovare il libro con il minor numero di parole.
Avevamo la variabile P che indicava appunto il numero di parole del libro, che io ho erroneamente richiamato con vett[i ].P
Poi nella seconda si chiedeva di giustificare tutte le pagine del terzo calendario dell'archivio.
Ho trovato la terza istanza di Calendari e poi ho richiamato:
for(int i=0; i<vett[i ].pagine.length; i++)
     vett[i ].pagine.giustifica();


aaaaah è una cosa bruttissima quella che hai fatto..ma perchè non hai usato un semplice getNumPagine() e getPagina(int pagina) ?
Logged

Ciò che è nostro è stato in campo sudato....ciò che vostro è stato in aula assegnato.
In serie B non sei mai stato perchè la prescrizione t'ha salvato.
LexaIdo
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 110



« Reply #16 on: 25-02-2010, 18:37:11 »

anche io in questa parte del calendario ho scritto supergiù come te:
Code:
(((Calendario) vett[i]).pagine[j]).giustifica();

secondo voi è sbagliato così?
Logged
R3m
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 486



« Reply #17 on: 25-02-2010, 18:51:11 »

anche così credo vada bene

Code:
((Calendario) vett[i]).pagine[j].giustifica();
Logged

Ciò che è nostro è stato in campo sudato....ciò che vostro è stato in aula assegnato.
In serie B non sei mai stato perchè la prescrizione t'ha salvato.
ɹǝǝuıƃuǝsɹǝʌǝɹ
Administrator
God of the Forum
*****
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 4.474


Più grande è la lotta, e più è glorioso il trionfo


WWW
« Reply #18 on: 26-02-2010, 02:49:29 »

Allora ... appare nella prima richiesta, quella di trovare il libro con il minor numero di parole.
Avevamo la variabile P che indicava appunto il numero di parole del libro, che io ho erroneamente richiamato con vett[i ].P
Poi nella seconda si chiedeva di giustificare tutte le pagine del terzo calendario dell'archivio.
Ho trovato la terza istanza di Calendari e poi ho richiamato:
for(int i=0; i<vett[i ].pagine.length; i++)
     vett[i ].pagine.giustifica();
Ricorda sempre di mettere il codice dentro un'opportuno tag [code], altrimenti rischi di perdere codice che il parser scambierà per formattazione (come invero è realmente accaduto).

Non conosco il testo di questo esercizio.
Postalo per intero e posta per intero anche la tua soluzione, così ti sapremo dare più dettagli, anche sull'eventuale errore solo concettuale/interpretativo piuttosto che sugli ovvi errori di compilazione/esecuzione.
 ciao
Logged

La grande marcia della distruzione mentale proseguirà. Tutto verrà negato. Tutto diventerà un credo. È un atteggiamento ragionevole negare l'esistenza delle pietre sulla strada; sarà un dogma religioso affermarla. È una tesi razionale pensare di vivere tutti in un sogno; sarà un esempio di saggezza mistica affermare che siamo tutti svegli. Accenderemo fuochi per testimoniare che due più due fa quattro. Sguaineremo spade per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Non ci resterà quindi che difendere non solo le incredibili virtù e saggezze della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile: questo immenso, impossibile universo che ci guarda dritto negli occhi. Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili. Guarderemo l'erba e i cieli impossibili con uno strano coraggio. Saremo tra coloro che hanno visto eppure hanno creduto.

In tutto, amare e servire.

  
                            ن                           
I can deal with ads,
I can deal with buffer,
but when ads buffer
I suffer...

...nutrimi, o Signore, "con il pane delle lacrime; dammi, nelle lacrime, copiosa bevanda...

   YouTube 9GAG    anobii  S  Steam T.B.o.I. Wiki [univ] Lezioni private  ʼ  Albo d'Ateneo Unicode 3.0.1
Usa "Search" prima di aprire un post - Scrivi sempre nella sezione giusta - Non spammare - Rispetta gli altri utenti - E ricorda di seguire il Regolamento
crypt0
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 109


« Reply #19 on: 26-02-2010, 08:49:46 »

Il testo l'ho già postato qui

Non ho aggiunto quei metodi semplicemente perchè avevo esaurito lo spazio nell'UML, quindi ho pensato di sistemare così (metodo già testato e funzionante) ... ma caso volle che dimenticassi i casting necessari (quando sono mesi che svolgo esercizi senza mai sbagliare cose così banali)

Il resto del codice è testato e funzionante.
Logged
Pages: 1 [2]   Go Up
Print
Jump to: