Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: Es. compito 2 febbraio 2006  (Read 1650 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
KingDavid
Forumista
***
Offline Offline

Posts: 788


Alla fine [...] tutta la realtà è binaria.


« on: 13-01-2009, 17:11:39 »

Anche se tardi posto ugualmente...
non capisco se il primo esercizio del compito del 2 febbraio 2006 si deve risolvere con huffman. Se no come?
Grazie a chiunqe risponda.
Logged

Basti pensare che un ipotetico quadrato di specchi, lungo 200 chilometri per ogni lato, potrebbe produrre tutta l'energia necessaria all'intero pianeta.
(Carlo Rubbia)
GIUPY
Guest
« Reply #1 on: 13-01-2009, 17:54:16 »

CIAO, credo con la programmazione dinamica! 
Logged
KingDavid
Forumista
***
Offline Offline

Posts: 788


Alla fine [...] tutta la realtà è binaria.


« Reply #2 on: 14-01-2009, 13:55:43 »

CIAO, credo con la programmazione dinamica! 
Grazie.

Per fortuna oggi c'era un'altra tipologia di esercizio riguardo alla programmazione dinamica.
Devo dire che il prof. è stato veramente come un padre per quanto riguarda la terza prova in itinere.
Mi sento di ringraziarlo di cuore. Grazie prof.
Logged

Basti pensare che un ipotetico quadrato di specchi, lungo 200 chilometri per ogni lato, potrebbe produrre tutta l'energia necessaria all'intero pianeta.
(Carlo Rubbia)
dalubar
Matricola
*
Offline Offline

Gender: Male
Posts: 14


« Reply #3 on: 14-01-2009, 14:21:07 »

Per fortuna oggi c'era un'altra tipologia di esercizio riguardo alla programmazione dinamica.
Devo dire che il prof. è stato veramente come un padre per quanto riguarda la terza prova in itinere.
Mi sento di ringraziarlo di cuore. Grazie prof.

Concordo pienamente!
Grazie prof.
Logged
GIUPY
Guest
« Reply #4 on: 15-01-2009, 17:55:32 »

Non la penso come voi...e se per voi la terza prova è stata molto semplice questo non vuol dire che lo è stata per tutti! ciao 
Logged
KingDavid
Forumista
***
Offline Offline

Posts: 788


Alla fine [...] tutta la realtà è binaria.


« Reply #5 on: 16-01-2009, 10:43:56 »

Non la penso come voi...e se per voi la terza prova è stata molto semplice questo non vuol dire che lo è stata per tutti! ciao 

I risultati confermano quanto diciamo noi (salvo casi eccezionali)
Logged

Basti pensare che un ipotetico quadrato di specchi, lungo 200 chilometri per ogni lato, potrebbe produrre tutta l'energia necessaria all'intero pianeta.
(Carlo Rubbia)
Pages: [1]   Go Up
Print
Jump to: