Pages: [1]   Go Down
Print
Author Topic: metodo di Jacobi  (Read 1750 times)
0 Members e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
contador
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 29



« on: 06-07-2010, 11:58:19 »

In che modo bisogna risolvere l'esercizio che ci da una matrice A, il vettore b dei termini noti e x0 e bisogna applicare il metodo di Jacobi ed effettuare il primo passo???

Grazie a chi mi aiuta 
Logged
shiny
Forumista
***
Offline Offline

Posts: 810



WWW
« Reply #1 on: 07-07-2010, 19:44:16 »

avendo tutti i dati non vedo come possa essere difficile applicare la formula... hai provato giusto a studiare il metodo prima di postare? testate

p.s. la formula e' questa x^{(k+1)}_i = \frac{b_i - \sum_{j=1}^{i-1} a_{ij} x_j^{(k)} - \sum_{j=i+1}^{n} a_{ij} x_j^{(k)}}{a_{ii}}\ \ i=1,...,n
Logged
contador
Matricola
*
Offline Offline

Posts: 29



« Reply #2 on: 08-07-2010, 16:11:43 »

Eseguendo la formula alla prima iterazione non capivo che xki corrisponte all'i-esimo valore di x0 che ci veniva fornito...

Per uno che esegue un eserizio per la prima volta e che non ha seguito le lezioni non è tanto scontato..... 
Logged
miky
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 102


« Reply #3 on: 05-04-2012, 17:43:35 »

scusate se riprendo questo vecchio topic...
ma se abbiamo una matrice che non è diagonalmente dominante sia per righe o per colonne..posso applicare questo metodo ugualmente??cioè se il metodo non converge lo posso applicare o devo modificare la matrice di partenza..

Grazie a chiunque risponda
Logged
Vivynz
Forumista Eroico
*****
Offline Offline

Gender: Female
Posts: 2.033


File reality.sys corrupted, Reboot Universe? Y/N


« Reply #4 on: 06-04-2012, 13:18:36 »

Non vorrei dire cretinate, ma la condizione non è necessaria ma solo sufficiente, quindi non è detto che non converga...
Logged

L'odrine delle lttere dnetro una praorla non è ipmortatne, la sloa cosa ipmortatne è che la pmria e l'utlima ltteera sinao nel potso giutso. Il rseto può essree in un dsiodrine più totlae e voi ptoerte smerpe lggeree sneza porblmea.
miky
Apprendista Forumista
**
Offline Offline

Posts: 102


« Reply #5 on: 06-04-2012, 17:47:14 »

Hai ragione...per applicare il metodo di Jacobi(non nella forma matriciale), dobbiamo assicurarci che i valori sulla diagonale della matrice di partenza A siano diversi da zero. E questo si ottiene facendo una scambio di righe o/e colonne.
Se vogliamo costruire la matrice di Jacobi entra in gioco la convergenza in quanto la matrice di partenza A deve essere diagonalmente dominante, definita positiva. E tale matrice(Jacobi) condizione sufficiente e necessaria per convergere è che il suo raggio spettrale sia minore di uno. Spero che questo ragionamento sia giusto....
Grazie per la dritta
Logged
Pages: [1]   Go Up
Print
Jump to: